Matteo Salvini, l’incredibile successo della Lega alle elezioni politiche

di Redazione | 05/03/2018

Matteo Salvini

Matteo Salvini è insieme a Luigi Di Maio il grande vincitore delle elezioni politiche del 2018. La Lega ha ottenuto il 18%, una percentuale molto vicina a quella del Partito Democratico di Renzi, superando nettamente Forza Italia di Silvio Berlusconi.

Matteo Salvini, l’incredibile successo della Lega alle elezioni politiche

Salvini è il nuovo leader, indiscusso, del centrodestra, e se la somma di seggi conquistati all’uninominale e al proporzionale sarà favorevole, sarà anche il più probabile presidente del Consiglio. Per la prima volta un Paese europeo potrebbe essere guidato dalla destra nazionalista. Non è successo nei Paesi Bassi, in Francia e neppure in Austria. La destra lepenista, per quanto Salvini si sia gradualmente smarcato abbandonando nei fatti le pulsioni no euro, potrebbe esprimere il capo di governo del terzo Paese europeo.

LEGGI ANCHE > I RISULTATI DEFINITIVI DELLE ELEZIONI POLITICHE 2018, IL TRIONFO DI M5S E LEGA: VOTI E SEGGI | LIVE

Salvini ha preso la Lega Nord al minimo storico raggiunto nel 2013, e in cinque anni l’ha portata a vetti impensabili, quasi fantascientifiche. Il Carroccio supera il 20% nella maggior parte delle regioni italiane, portando il centrodestra a trionfare anche nelle roccaforti una volta della sinistra come l’Emilia-Romagna e l’Umbria.

Al Nord la Lega di Salvini va bene, ma paradossalmente neppure troppo visto che le percentuali in Lombardia sono di poco superiori a quelle delle regioni dell’Italia centrale. Anche al Sud Matteo Salvini riesce a ottenere discrete percentuali, per un partito che fino a poco tempo fa neppure si presentava sotto Roma, superando sempre Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni.

Matteo Salvini, su Facebook, si è limitato per ora a un semplice grazie. Alle 11 commenterà il suo trionfo, che lo proietta come la versione italiana di Donald Trump.