|

Il generale Antonio Pappalardo arresta Laura Boldrini a Milano

Antonio Pappalardo ha arrestato, si fa per dire, Laura Boldrini. La presidente della Camera ha chiuso la sua campagna elettorale a Milano, e durante le sue parole finali il generale dei carabinieri presidente del Movimento Liberazione Italia l’ha arrestata per usurpazione di potere politico.

Il generale Antonio Pappalardo arresta Laura Boldrini a Milano

Una buffonata, come giustamente detto da Laura Boldrini, che ha stigmatizzato il mitomane Pappalardo, rimarcando di non aver alcuna paura di simili atti protofascisti.

LEGGI ANCHE > CASAPOUND ESULTA PER L’APPOGGIO DI DIEGO FUSARO, CHE NEPPURE LI VOTA

«La democrazia non è una buffonata, c’è sempre qualche mitomane che vuole attirare l’attenzione. Non ha ancora capito che cos’è la democrazia e pensa che sia legittimo interrompere in questo modo provocatorio. Non ha capito che qui non c’è trippa per gatti. Mettiti l’anima in pace, non mi fai paura», ha affermato Laura Boldrini. Sui profili social del generale Pappalardo l’azione dimostrativa contro la presidente della Camera è stata ripresa con notevole enfasi, nonostante sia stato un fallimento plastico.

Il presidente del Senato e leader di Liberi e Uguali Pietro Grasso ha commentato con sconcerto la buffonata di Antonio Pappalardo. «Il Generale Pappalardo ha tentato di “arrestare” @lauraboldrini a Milano, interrompendo la festa di chiusura della campagna elettorale. Una sceneggiata ridicola. Per fortuna la politica è un’altra cosa. Ti sono vicino, Laura. Avanti senza paura!» ha scritto su Twitter. Antonio Pappalardo

Laura Boldrini ha ringraziato Pietro Grasso con un tweet di risposta.