Armando Bertolazzi il ministro della Salute M5S che non dispiace ai no vax

di Stefania Carboni | 01/03/2018

Armando Bertolazzi

Armando Bertolazzi è il candidato ministro della Salute M5S. Scienziato e medico all’ospedale Sant’Andrea di Roma ha una posizione particolare sul decreto Lorenzin.

LEGGI ANCHE > I 12 PERSONAGGI CHE HANNO ROVINATO L’ITALIA SECONDO POLITICO

Armando Bertolazzi e la posizione sui vaccini

Il patologo, specializzato in oncologia ritiene i vaccini importanti, ma «va corretto il modo di propinare questi strumenti».
«Alcuni vaccini possono essere discussi: se c’è emergenza sanitaria poi è compito del ministero fare corretta informazione per convincere la gente a farli», ha dichiarato alla trasmissione L’Aria che Tira. «In tempi non sospetti in questo paese, una decina di anni fa, abbiamo sconfitto vaiolo con semplice campagna vaccini. Il problema è come vengono proposte le cose. Gli italiani sanno che se c’è un’emergenza è essenziale intervenire». Sul pericolo di un calo di iscrizioni a scuola dovuto all’obbligo vaccinale Bertolazzi commenta: «C’è una scorretta informazione. E se parliamo di pericolo nelle scuole allora dovremmo chiudere anche le metropolitane e i cinema».

La scelta di Armando Bertolazzi al dicastero della salute sta riscuotendo un certo successo tra il popolo free/no vax. Specialmente per la sua posizione, dichiarata oggi a L’Aria che tira.

(qui l’intervista completa)