sky-netflix
|

Sky e la mossa furbetta con Netflix: se non li puoi battere, unisciti a loro

Sky mette l’argine al trasferimento dei suoi clienti verso Netflix. Come? Integrando – all’interno della piattaforma Sky Q – proprio l’app che offre original productions nel settore del cinema e delle serie tv. Una partnership Sky-Netflix a livello europeo, dunque, che apre una nuova frontiera per la fruizione dei contenuti che hanno reso celebre la app. E che rappresenta una mossa molto intelligente, della serie: se non li puoi battere, uniscit a loro.

LEGGI ANCHE > Ecco perché il Netflix down di ieri è segno che l’internet esploderà

SKY-NETFLIX: I TERMINI DELL’ACCORDO

Sky, quindi, proporrà ai suoi clienti un nuovo pacchetto che include i film e le serie tv di Netflix: centinaia di ore di contenuti Ultra HD che andranno a incrementare l’offerta del network di Rupert Murdoch. In questo modo, infatti, Sky si scrollerà di dosso la pressione di doversi muovere nella direzione delle produzioni originali, il vero e proprio nuovo orizzonte del mercato delle televisioni e delle piattaforme in streaming.

«Siamo di fronte a una tappa rivoluzionaria nel nostro percorso di innovazione tecnologica e culturale, che oggi può accelerare grazie agli investimenti ed alle sinergie sviluppate a livello di gruppo – ha dichiarato l’amministratore delegato di Sky Italia Andrea Zappia – Siamo felici che Netflix abbia scelto Sky come partner europeo e che la loro popolare offerta di titoli sarà così disponibile accanto ai contenuti Sky».

Al momento, l’accordo è già attivo in Gran Bretagna e Irlanda, ma presto si estenderà anche a Italia, Austria e Germania. I clienti di Sky che usufruiranno di questa offerta potranno vedere Netflix direttamente dai loro schermi, attraverso un’interfaccia piuttosto agile, che riesce a sfruttare sia le tradizionali modalità di ricerca, sia i comandi vocali. Insomma, un servizio integrato a tutti gli effetti che – con ogni probabilità – porterà vantaggi consistenti anche a Netflix.

SKY-NETFLIX: POSSIBILI ALTRI COLPI DI SCENA?

Ma dietro all’accordo – sostengono gli esperti del settore – potrebbe esserci qualcosa che riguardi da vicino anche un ulteriore scambio tra i due colossi. Insomma, sembra sempre più vicina l’ipotesi di Netflix che potrà usufruire – in futuro – di contenuti esclusivi Sky. La domanda è una sola: in questa partnership rientreranno anche gli eventi sportivi come i campionati di calcio?

TAG: Netflix, Sky