Ermal Meta e Fabrizio Moro vincono Sanremo 2018

di Redazione | 11/02/2018

Meta Moro

Ermal Meta e Fabrizio Moro sono i vincitori di Sanremo 2018

Ecco gli altri due finalisti, con Annalisa terzo classificato:

vincitore sanremo 2018

SANREMO 2018 I VARI PREMI

Ron ha vinto il premio della critica Mia Martini. La sua canzone, non a caso, la scrisse Lucio Dalla. Il premio Campione della sala stampa Lucio Dalla va allo Stato Sociale. Il premio Sergio Endrigo alla migliore interpretazione va a Ornella Vanoni. Premio Bardotti come miglior testo Mirkoeilcane. Il premio Bigazzi va a Max Gazzè. Il Premio Tim Music, per la canzone più ascoltata sulla piattaforma va a Ermal Meta e Fabrizio Moro.

Come si decide il vincitore Sanremo 2018

Importantw il voto di sala stampa, giuria degli esperti, giuria demoscopica e pubblico da casa per sapere chi vincerà sia nella categoria Nuove proposte che in quella Campioni. Nelle prime tre serate il televoto ha un peso del 40% nel determinare la classifica, mentre la giuria demoscopica e la sala stampa conteranno per il 30% ciascuno.

LEGGI ANCHE > CHI È L’ARZILLA SIGNORA CHE BALLA CON LO STATO SOCIALE

Nelle ultime due serate, le cose cambieranno, perché entrerà in scena la giuria degli esperti al posto di quella demoscopica e avrà un peso del 20% nel determinare la classifica. Il voto della sala stampa conterà sempre per il 30%, mentre il televoto salirà al 50%. La media delle percentuali di voto di tutte le serate determinerà la classifica finale sia per le Nuove proposte che per i Campioni.

LEGGI ANCHE > LE CANZONI DI SANREMO 2018

Per determinare il vincitore del Festival di Sanremo 2018 c’è un’ultima votazione tra le prime tre canzoni, che andrà ancora a fare media con la classifica precedente.

SANREMO 2018: LA CLASSIFICA DAL 4 Al 20 POSTO

La classifica dal 4^ al 20^ posto dei Big è la seguente: Ron (4), Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico (5), Max Gazze’ (6), Luca Barbarossa (7), Diodato e Roy Paci (8), The Kolors (9), Giovanni Caccamo (10), Le Vibrazioni (11), Enzo Avitabile e Peppe Servillo (12), Renzo Rubino (13), Noemi (14), Red Canzian (15), Decibel (16), Nina Zilli (17), Roby Facchinetti e Riccardo Fogli (18), Mario Biondi (19), Elio e Le Storie Tese (20).

SANREMO 2018: I MOMENTI PIU’ BELLI IN FINALE

Uno dei momenti più emozionanti è stato quello del monologo di Pierfrancesco Favino dal suo ultimo spettacolo teatrale ‘La notte poco prima della foreste’, tratto dal dramma di Bernard-Marie Koltès. Sul finale, con Favino in lacrime, è entrata Fiorella Mannoia, ospite del festival per cantare con Claudio Baglioni ‘Mio fratello che guardi il mondo’, in omaggio ad un altro grande della canzone italiana come Ivano Fossati. Intorno a mezzanotte è stato ancora Favino, insieme a Michelle Hunziker, a dedicare un momento alla Giornata del ricordo delle Foibe. Grande emozione anche per Laura Pausini che, nonostante la laringite, è uscita davanti all’Ariston festeggiata dai fan. A chiudere la carrellata di ospiti musicali italiani di questo festival è stato il trio Pezzali-Nek-Renga che ha intonato con Claudio Baglioni ‘Strada Facendo’. Tutto l’Ariston si è unito in piedi al coro, compresa la presidente della Rai, Monica Maggioni, che ha seguito dalla platea l’intera serata.