#DistruggereSanremo – Terza serata

di Il Signor Distruggere | 09/02/2018

distruggeresanremo

Terza serata in salita, ma per i telespettatori.

• A Michelle servirebbe una vacanza, magari una crociera. Così da poter attraversare l’Atlantico e gettare via quella collana.

• Siamo al secondo non ariano, speriamo che Salvini sia andato alla sagra della mela e del porco, altrimenti dopo aver visto queste nuove proposte riceverà come minimo una chiamata da Samara che gli dirà che sarà morto entro 7 giorni.

• Ah… la gag sul culo di Michelle non era finita ieri, continua anche oggi. Ah se solo sapeste quanto vengono pagati gli autori in Rai.

• Cioè domani sera cantano tutti i big e tutte le nuove proposte? Ma che andiamo a dormire a fare mi chiedo?

• Ritiro tutto sull’eleganza e la sobrietà di Michelle a questo festival.

• Mi servirebbe la conferma che Michelle è vestita Trussardi per capire se il marito la odia.

• Ho visto le mutande della vecchia di Lo Stato Sociale e adesso mi serve Freud.

• La frecciata di Virginia alla soap Hunziker / Trussardi l’ho adorata.

• Steve Jobs e Baglioni/Matrix, ma cos’è questa tristezza di gag? Ma fate continuare la gara porca t.

• Un’altra gag di cui si sentiva proprio il bisogno: le mamme pancine nel pubblico che interrompono Michelle.

• Ok, Giorgia. Possiamo accantonare le stronzate.

• Chissà chi sarà il povero Cristo a dover cantare dopo Giorgia.

• Zitti, zitti, un’altra gag che vale tutti i soldi del canone spesi: il passerotto che è andato via.

• Tranquilli, è mezzanotte e devono ancora cantare 90 persone.

• Praticamente più del festival di Sanremo è un “Baglioni & Friends”.

• Ore 00:53. La Guida TV dice che tra 7 minuti finisce il festival. Attendo fiducioso.

• Ma se a ogni classifica, tutte le sere, “tutto può ancora succedere”. Non facciamo prima ad aspettare direttamente quella di sabato sera?