|

Di Battista insulta chi non vota M5S: «Vedo gli italiani molto rincoglioniti»

Alessandro Di Battista ha insultato gli italiani che non votano M5S durante una visita all’Embraco di Riva di Chieri. Interrogato sulla possibilità che i Cinque Stelle arrivino al governo, il deputato uscente ha risposto in questo modo: «Io non lo so, perché gli italiani li vedo molto rincoglioniti».

Di Battista insulta chi non vota M5S: « Vedo gli italiani molto rincoglioniti»

Una battuta di indubbio cattivo gusto, che ricorda il celebre «coglioni» affibiato da Silvio Berlusconi agli italiani che alle elezioni politiche del 2006 avrebbero votato contro i loro interessi scegliendo la coalizione di centrosinistra Unione che candidava alla presidenza del Consiglio Romano Prodi.

LEGGI ANCHE > LA RIVELAZIONE AL PROCESSO: «LA PRODUZIONE DI GOMORRA HA PAGATO IL BOSS»

Le parole di Alessandro Di Battista sono state riprese in un video pubblicato sulla sua pagina Facebook, ed evidenziato da La Stampa, che descrive l’incontro tra il deputato M5S e gli operai dell’azienda Embraco a Riva di Chieri in un articolo di Giuseppe Bottero.

Le affermazioni di Di Battista, oggettivamente offensive – sarebbe bastato utilizzare un altro termine per rendere meno insultante lo stesso concetto – deturpano un’iniziativa apprezzabile dell’ormai ex parlamentare.  Lui le rivendica rimarcando come sia la verità, quando una signora apprezza la sua battuta evidenziando come gli italiani siano una massa di pecore.

 

 

Alessandro Di Battista è stato il primo parlamentare di profilo nazionale a incontrare i cinquecento operai dell’Embraco che rischiano di perdere il loro posto di lavoro. Una manifestazione di solidarietà non scontata, che evidenzia l’attenzione dell’esponente M5S per i temi sociali e chi si trova in difficoltà. La provocazione grillesca o berlusconiana serve forse a scaldare i cuori dei propri tifosi, ma allontana gli altri.