Luca Traini e Salah Abdeslam, cosa unisce e cosa differenzia i due terroristi

di Andrea Mollica | 05/02/2018

Luca Traini

L’Italia ha subito uno dei più preoccupanti attentati della sua storia recente proprio nei giorni in cui si apre il processo a uno degli autori del più grave atto terroristico degli ultimi anni avvenuti in Europa. Luca Traini e Salah Abdeslam sono entrambi due terroristi, ovvero coloro i quali compiono atti criminali per diffondere timori e paura nelle comunità, cercando così di raggiungere obiettivi di natura politica e sociale. Ci sono similitudine e differenze tra Traini e Abdeslam, che rischiano di essere condannati nei prossimi mesi a sentenze molto pesanti per le loro gesta criminali.

Luca Traini e Salah Abdeslam, cosa unisce e cosa differenzia i due terroristi

Il processo contro il terrorista di nazionalità francese anche se nato in Belgio è iniziato oggi, mentre è ragionevole pensare che anche l’attentatore di Macerata sarà presto rinviato a giudizio vista la gravità degli atti compiuti. Luca Traini appare al momento un terrorista comparabile ai cosidetti lupi solitari, ovvero persone che hanno ideologie radicali e violente che compiono attentati in modo individuale. Salah Abdeslam invece faceva parte della più importante organizzazione terroristica mondiale, l’ISIS. L’attentatore di Macerata appare aver agito in base a un impulso, mentre gli attentati in cui è coinvolto Abeslam – almeno tre – sono stati pianificati e probabilmente ordinati dall’alto. Non è stato provato definitivamente ma la Francia ritiene che gli attentati di Parigi siano stati organizzati dalla centrale operativa dell’ISIS in Siria, a Raqqa.

 

LEGGI ANCHE > PAPA FRANCESCO HA SBAGLIATO A CONCEDERE A RECEP TAYYIP ERDOGAN LA VISITA A ROMA

Luca Traini e Salah Abdeslam condividono un percorso di radicalizzazione relativamente recente. Fino a qualche anno fa erano persone “normali”, che poi hanno scelto la via dell’estremismo per compensare gravi lacune personali. Un percorso comune a tanti terroristi, che provengono in maggior parte da percorsi di marginalità sociale e individuale. Il carcere è da sempre uno dei luoghi preferiti per il reclutamento e la radicalizzazione dei jihadisti europei. Non si sa ancora se l’estremismo di Traini sia stato ispirato da altre persone, magari in ambiti politici diversi dalla Lega che frequentava raramente, oppure sia frutto di un percorso individuale.

Una differenza rilevante tra i due terroristi è il loro bilancio criminale. Luca Traini, per fortuna, non ha ucciso nessuno, mentre Salah Abdeslam è un efferato killer che ha ucciso o partecipato all’assassinio di centinaia di persone. Entrambi i due terroristi sono uniti dall’assenza di rimpianto, e dal sentimento di sfida verso le autorità. L’ideologia che li ha ispirati è ovviamente diversa: da una parte il nazionalismo di matrice nazifascista, dall’altra il fondamentalismo islamico. L’odio verso l’altro, chi è diverso per pelle o fede, è però drammaticamente vicino, se non identico.

Foto copertina: combo Zumapress