erdogan assaggiatore
|

«Tranquillo Erdogan il cibo italiano è buono e sano»

L’arrivo di Recep Tayyip Erdogan a Roma per l’incontro tra Papa Francesco oltre a un massiccio impiego delle forze dell’ordine prevede anche un assaggiatore ufficiale. Assaggiatore che però è stato rifiutato dal Quirinale. secondo quanto riporta Repubblica stamane il presidente turco è molto preoccupato dei cibi che mangia a tal punto da aver chiesto che un assaggiatore di sua fiducia fosse autorizzato a stare nelle cucine del Quirinale in occasione del pranzo organizzato dal Presidente della Repubblica italiano.

LEGGI ANCHE > PAPA FRANCESCO HA SBAGLIATO A CONCEDERE A RECEP TAYYIP ERDOGAN LA VISITA A ROMA

ERDOGAN ASSAGGIATORE RIFIUTATO DALLE CUCINE DEL QUIRINALE

Dal presidente Sergio Mattarella però è arrivato un secco no. Il Quirinale – secondo quanto scrive il quotidiano – avrebbe cortesemente perché “il cibo sarà buonissimo, e soprattutto sano e sicuro”. A confermare la notizia al quotidiano una fonte della diplomazia turca. Nella Capitale italiana il presidente Erdogan sarebbe arrivato infatti con 150 persone, tra cui 54 uomini armati di scorta. Presenti anche auto blindate e una sorta di “autoblindo con cannoncino”. Il presidente turco sarebbe ossessionato dalla paura dell’avvelenamento. Qualche anno fa il suo medico personale, che è anche deputato del partito islamico Akp, Cevdet Erdol, rivelò la presenza di un team di cinque “assaggiatori”, in azione almeno 14 ore al giorno per la sicurezza del presidente.