Android, il pericolo si chiama SkyGoFree: il virus che ti può spiare attraverso lo smartphone

di Gianmichele Laino | 31/01/2018

skygofree

Il nome è ambiguo (assomiglia molto a quello della app di Sky che ti permette di visualizzare i contenuti del tuo abbonamento sui dispositivi mobili), i suoi effetti sono potenzialmente devastanti. SkyGoFree è un virus che può attaccare i dispositivi Android, con effetti da film di spionaggio. Il malware, infatti, sarebbe in grado addirittura di registrare audio e di controllare Facebook, WhatsApp, Viber e Skype. Con un gravissimo danno per la riservatezza degli utenti.

LEGGI ANCHE > Instagram ora ti dice quando i suoi utenti fanno l’ultimo accesso

SKYGOFREE, COS’È E COME FUNZIONA

La scoperta è stata fatta dai ricercatori di Kaspersky Lab, l’azienda russa con sede a Mosca famosa per la produzione di software che aiutano la sicurezza informatica. In Italia, la notizia è stata data da diversi attivisti e blogger nel settore della web security come franzrusso.it.

Il virus funziona così: si presenta sottoforma di banner nei siti falsi delle compagnie telefoniche, con l’annuncio di scaricare un aggiornamento che possa rendere più veloce la connessione a internet sul mobile. Ovviamente è un vero e proprio cavallo di Troia: accettare il download comporta infatti automaticamente la diffusione del virus all’interno del dispositivo.

SKYGOFREE, UN TRISTE PRIMATO ITALIANO

Con SkyGoFree, gli hacker sono in grado di localizzare lo smartphone e, addirittura, di registrare tutto ciò che il dispositivo può captare. Per non parlare del fatto che il virus riesce ad attivare la connessione wi-fi, riuscendo ad accedere ai dati di navigazione del proprietario del dispositivo. Dulcis in fundo, SkyGoFree può controllare anche gli account Facebook, WhatsApp, Viber e Skype: nessuna conversazione potrà essere al sicuro, perché il virus riesce ad aggirare qualsiasi autorizzazione dell’utente all’accesso dei dati.

A quanto pare, il malware è in circolo già dal 2014 ed è stato diffuso proprio in Italia. Il nostro Paese è il vero tallone d’Achille della web security e – allo stesso tempo – la vera delizia degli hacker: sarebbero tutti italiani, infatti, i dispositivi colpiti da SkyGoFree.

TAG: SkyGoFree