La meravigliosa storia del piccolo Umbertone: la sua promessa e l’invito nello spogliatoio del Napoli | VIDEO

di Redazione | 25/01/2018

Il piccolo Umbertone, oggi, è il tifoso del Napoli più invidiato d’Italia. Nei giorni scorsi, il suo video su Facebook è diventato virale. Qualcuno ha ripreso il bambino mentre giurava solennemente al mondo intero, in un simpaticissimo dialetto napoletano: «Se vincete lo scudetto, mi metto a dieta». Poi la pubblicazione sui social network e infine il clamoroso successo di condivisioni, commenti (alcuni anche poco eleganti) e like.

LEGGI ANCHE > Napoli-Atalanta, lo striscione vergognoso con il volto dell’anti-meridionalista Lombroso

PICCOLO UMBERTONE, IL VIDEO VIRALE

Ma il successo del piccolo Umbertone non è soltanto virtuale. Oggi, infatti, ha ricevuto l’invito a entrare nello spogliatoio del Napoli, poco prima degli allenamenti a Castel Volturno, dove la squadra sta preparando il match casalingo contro il Bologna. In mezzo ai suoi idoli, il piccolo Umbertone si è letteralmente scatenato.

PICCOLO UMBERTONE, LA GITA NELLO SPOGLIATOIO DEL NAPOLI

Prima ha scherzato con il suo conterraneo Lorenzo Insigne, poi con il terzino Hysaj. Infine, quasi sbalordito nel trovarsi a tu per tu con il goleador Dries Mertens, il piccolo Umbertone ha lanciato un grido di stupore e ha iniziato a palleggiare con lui. I suoi colpi, sorprendentemente ricchi di tecnica e forza, hanno fatto sorridere anche i calciatori del Napoli.

Infine, non poteva mancare un piccolo saggio di danza. Sulle note di Baila como El Papu, il bambino si è messo a ballare a ritmo di musica e del battito delle mani dei calciatori azzurri. Poco importa che la coreografia è quella scelta dal nerazzurro Papu Gomez nelle sue esultanze dopo il gol: il pericolo Atalanta per il Napoli ormai è alle spalle e il piccolo Umbertone ha dato modo ai suoi calciatori preferiti di esorcizzarlo ancor di più.

Ma la promessa originaria, quella contenuta nel suo primo video, è ancora valida. Ora, sta ai giocatori del Napoli far sì che si concretizzi.