Hunziker contro Selvaggia annuncia querele: «Ha detto tante falsità sulla fondazione Doppia Difesa»

di Gianmichele Laino | 25/01/2018

Hunziker contro Selvaggia

Un articolo che ha fatto divampare le polemiche. Selvaggia Lucarelli questa mattina, dalle colonne del Fatto Quotidiano, ha attaccato duramente la fondazione Doppia Difesa che tutela i diritti delle donne che hanno subito qualsiasi forma di violenza e che ha tra i suoi promotori la prossima conduttrice di Sanremo 2018 Michelle Hunziker e la candidata della Lega Giulia Bongiorno.

LEGGI ANCHE > Michelle Hunziker si dimentica di avere un fratello. Il suo appello: «Esisto e sono disposto a perdonarti»

HUNZIKER CONTRO SELVAGGIA, COSA È SUCCESSO

Nell’articolo si sollevavano problemi circa la trasparenza della fondazione. Selvaggia Lucarelli, infatti, lo ha titolato: «Associazione o spot?» e ha denunciato l’assenza di risposte ai numeri di telefono indicati sul sito, la reticenza di un avvocato che lavora per la fondazione e le segnalazioni di diverse donne che hanno affermato di essersi rivolte alla stessa fondazione e di non aver mai avuto un riscontro.

«Se il tuo slogan è ‘Codice rosso per le denunce di donne abusate perché non possono perdere tempo’ – ha scritto la Lucarelli – e poi la tua associazione neanche risponde al telefono da almeno due anni, beh, Houston abbiamo un problema».

HUNZIKER CONTRO SELVAGGIA, LA REPLICA DELLA CONDUTTRICE

Immediata la replica di Michelle Hunziker che ha diffuso sui suoi social network un comunicato molto aggressivo, annunciando anche querele: «L’attacco sulle pagine de “Il Fatto Quotidiano” è gravissimo perché fornisce informazioni false che potrebbero scoraggiare altre vittime di violenza dal rivolgersi alla nostra fondazione. Abbiamo pertanto deciso di presentare querela e porteremo come testimoni tutte le donne che abbiamo aiutato in questi anni e che stiamo aiutando in queste ore».

La contro-risposta – rigorosamente via social network – di Selvaggia Lucarelli non si è fatta attendere. Su Twitter la giornalista e opinionista televisiva ha scritto: «Non mi sono ben chiari i motivi per cui Hunziker e Bongiorno annunciano querela. Ho parlato di disservizi oggettivi segnalati da centinaia di persone e provati personalmente. Che mi rispondano su quelli anziché riattivare oggi il centralino»:

Insomma, fuoco alle polveri. La direttrice del sito di Rolling Stone ha fatto partire una polemica non da poco: Michelle Hunziker, in questi giorni, sarà sotto ai riflettori per l’avvicinarsi dell’appuntamento sanremese, mentre la Bongiorno sarà impegnata in campagna elettorale, dopo l’annuncio della sua candidatura da parte di Matteo Salvini. Tra i temi che dovrà affrontare ci sarà anche quello dei presunti silenzi di Doppia Difesa.