blog Grillo
|

Il nuovo blog di Beppe Grillo senza nessun riferimento al M5S: «Non sono il referente per il vostro futuro»

La semplicità resta la stessa, la grafica cambia completamente. Ma la novità più importante del nuovo blog di Beppe Grillo è la totale scomparsa dalla home page di qualsiasi riferimento al Movimento 5 Stelle: non un link di rimando (tranne uno minuscolo, in alto e poco evidente), non un articolo tra i primi proposti, non un banner che ricordi l’appartenenza del fondatore al partito politico da lui ideato.

LEGGI ANCHE > Grillo si separa da Casaleggio, il nuovo (sacro) blog

BLOG GRILLO, NOVITÀ SENZA M5S

E poi ci sono le parole, quelle – al solito visionarie e un po’ caotiche – del primo post del comico genovese. Il meglio arriva in fondo al primo articolo, quello del lancio, intitolato Progetta il tuo futuro, ma con la matita e la gomma accanto. Qui, ogni riferimento è puramente casuale: «Beccatevi quello che vi faccio e basta, è tutto in più che potete avere e non dovete essere tutti sulle mie spalle, io non posso essere assolutamente il vostro referente per il vostro futuro, createvelo il vostro futuro».

Il Movimento 5 Stelle non viene menzionato direttamente, ma questa ultima frase suona davvero come la presa di distanza definitiva. Nei contenuti e nella forma: Beppe Grillo – che nel nuovo blog parlerà ancora di nuove tecnologie, nuove start-up, nuove forme di economia, scioglimento dei ghiacciai e quant’altro ha già contraddistinto il suo debutto sul web – è titolare del suo dominio.

BLOG GRILLO, IL NUOVO DOMINIO

Via qualsiasi ruolo della Casaleggio Associati. Ora, il sito è stato registrato a nome della BEPPEGRILLO SRLS, mentre gli sviluppatori della pagina web fanno parte del team della HappyGrafic, una società romana. Al momento, si registra ancora qualche piccolo problema nel raggiungere alcuni contenuti.

Succede così – e suona quasi come una beffa – che un post del blog firmato da Luigi Di Maio provochi il classico errore 404 o che alcuni contenuti rimandino ancora alla versione vecchia del sito. Ma quella storia, ormai, sembra acqua passata. Nel nuovo Beppe Grillo non c’è spazio per il M5S. E il comico sembra aver preso alla lettera il consiglio che gli diede, tempo fa, Matteo Renzi: «Esci da questo blog, esci da questo streaming». Detto, fatto.