Vincenzo De Luca
|

Vincenzo De Luca fa il dito medio alla M5S Valeria Ciarambino | VIDEO

Vincenzo De Luca ha compiuto un gesto osceno indirizzato contro Valeria Ciarambino, oppure verso l’intero gruppo regionale del Movimento 5 Stelle Campania.  Come mostrato in modo piuttosto inequivocabile da un video che sta circolando su Facebook, il  presidente della Campania ha alzato il dito medio nei confronti del M5S dopo che la capogruppo pentastellata Valeria Ciarambino era intervenuta per esprimere il voto contrario al bilancio regionale.

Vincenzo De Luca fa il dito medio alla M5S Valeria Ciarambino | VIDEO

Il presidente Vincenzo De Luca, che da tempo si esprime con toni spesso esagerati e anche volgari contro i suoi avversari politici, 5 Stelle in primis, ha chiesto la parola per rispondere a Ciarambino prima della votazione. Il breve intervento di De Luca è aggressivo ma accettabile nella dialettica politica. Come suo conseuto, ironizza contro i 5 Stelle con toni normali per il suo personaggio. Vincenzo De Luca si è poi rivolto alla sua ex avversaria alle regionali vinte nel 2015 in un passaggio nel suo discorso, in cui ha rimarcato come se alla guida della Regione Campania ci fosse Valeria Ciarambino non sarebbe in grado nemmeno di innaffiare un albero di Natale. Lo scherno, dettato dalla data del dibattito, il 22 dicembre, sarebbe stato accettabile se in quel preciso momento De Luca non avesse alzato il dito medio, indirizzandolo contro l’ex candidata presidente del M5S alla regione Campania.

LEGGI ANCHE > PERCHÉ DI MAIO E IL M5S NON POSSONO GOVERNARE SENZA ALLEATI ALLE CAMERE

Una volgarità che i 5 Stelle hanno rilanciato oggi sul loro profilo Facebook, attraverso un video tagliato dalla testata Il24.it, corredato dalla frase «Il dito medio di De Luca alla Ciarambino. Ecco tutta la classe del PD in un video». Vincenzo De Luca non ha per il momento risposto al video del M5S, in cui si vede chiaramente commettere un gesto volgare e indegno per la carica che ricopre. Un messaggio di scuse sarebbe benvenuto, visto che denigrare con un dito medio chi parla è un gesto tanto volgare quanto assolutamente inadatto alle istituzioni.