salvini
|

La foto di Salvini con Insigne e Callejon, pioggia di critiche in rete

Sta generando molte reazioni in rete una foto di un incontro di Matteo Salvini e due calciatori del Napoli. Lorenzo Insigne e José Callejon hanno incontrato il leader della Lega Nord a Castel Volturno (Caserta), dove si trova per un’iniziativa politica. Oggi il segretario del Carroccio incontrerà gli attivisti del suo movimento accompagnato dal coordinatore Regionale Gianluca Cantalamessa e quello della provincia di Napoli Biagio Sequino. Ieri sera ha avuto un faccia a faccia con i due attaccanti, accompagnati dal vice presidente della società Edoardo De Laurentiis. «Sono per lavoro – ha scritto Salvini sul suo profilo Facebook – a Castel Volturno, dove ho incontrato 70 amministratori locali (sindaci, assessori e consiglieri) che porteranno avanti le battaglie della Lega in Campania, grandissimi! E in albergo chi incontro? Insigne, Callejón e il vicepresidente del Napoli, simpaticissimi! Viva il bel calcio».

 

salvini
(Screenshot dalla pagina Facebook di Matteo Salvini)

 

FOTO DI SALVINI CON INSIGNE E CALLEJON, CRITICHE IN RETE

Tanti utenti napoletano in rete si dicono sorpresi dell’incontro e fanno sapere di non aver apprezzato l’incontro dei calciatori con l’esponente del centrodestra, che in passato ha pronunciato parole offensive nei confronti dei meridionali. Sono note le immagini del leader della Lega mentre, durante una festa del partito partecipava ad un coro contro i napoletani: «Mamma che puzza…». «Torna nella tua grotta, nella tua tana, lasciaci sguazzare nella lava vulcanica che tu tanto decanti (ancora)», si legge in uno dei commenti più apprezzati al post sulla pagina Facebook. E ancora: «Preferirei vederti sincero, leale, affermare ‘sono qui per i vostri voti’ con la faccia schifata che fai quando ci pensi (dovresti vedere la nostra quando pensiamo a te)». Simili messaggi si trovano su diverse bacheche, comprese quelle dei siti d’informazione che hanno rilanciato il post.

Il rapporto tra Salvini e Napoli (e i napoletano) è stato sempre difficile. La sua presenza nella città partenopea a marzo scorso (per un comizio alla Mostra d’Oltremare) causò molte tensioni. Contro la visita del segretario del Carroccio si schierò apertamente anche il sindaco Luigi de Magistris. «Vuole apparire amico dei napoletani, proprio lui che saltava nei video fino a poco tempo fa, dicendo che bisognava scappare perché arrivavano i napoletani, proprio lui che cantava ‘Napoli colera’», ricordava in quei giorni il primo cittadino. Fu organizzato un corteo di protesta, al termine del quale si verificarono scontri tra manifestanti e forze dell’ordine.

(Foto dal profilo Facebook di Matteo Salvini)