Zimbabwe, l’esercito conferma di aver preso Robert Mugabe in custodia

di Andrea Mollica | 15/11/2017

Robert Zimbabwe

In Zimbabwe l’esercito ha preso in custodia il presidente Robert Mugabe, che da tre decenni esercita un controllo dispotico e dittatoriale sul Paese africano. Un generale delle forze armate dello Zimbabwe, SB Moyo, è intervenuto in diretta televisiva per negare il colpo di stato, che appare però evidente da molti altri aspetti. L’ambasciata americana a Harare, la capitale del Paese africano, ha comunicato agli statunitensi residenti in Zimbabwe di rimanere nelle loro case per stare al sicuro, annunciando la chiusura nella giornata odierna.

ZIMBABWE, L’ESERCITO FA UN COLPO DI STATO E PRENDE CUSTODIA DI ROBERT MUGABE

A Harare ci sono numerose testimonianze di spari e conflitti nelle strade, anche se per il momento la situazione sembra ancora sotto controllo dopo l’intervento dei militari. La sezione giovanile del partito di Robert Mugabe, Zimbabwe African National Union Patriotic Front, ha preso posizione in difesa dell’esercito su Twitter, negando che si sia verificato un colpo di Stato come riferito dai maggiori organi di informazione internazionale. Il golpe in Zimbabwe è la notizia di apertura dei principali siti di informazione a livello mondiale. Il golpe appare motivato dall’allontamento di Emmerson Mnangagwa, vice presidente dello Zimbabwe fino all’anno scorso.

LEGGI ANCHE > L’ONU ATTACCA L’UNIONE EUROPEA: «DISUMANA». SPUNTA L’ASTA COI MIGRANTI IN LIBIA

La sua sostituzione con la moglie di Robert Mugabe appariva indicare una successione dinastica al vertice del Paese africano. L’esercito sembra aver voluto impedire questa soluzione, favorita dall’età avanzata del presidente, che ormai ha più di 90 anni. Mugabe aveva costretto alle dimissioni Mnangagwa accusandolo di aver ordito un complotto per destituirlo. L’ex vicepresidente dello Zimbabwe si trova in Sudafrica dove si è rifugiato citando minacce alla sua vita e a quelle dei suoi familiari. L’esercito dello Zimbabwe ha preso il controllo della TV statale ZBC e ha assicurato nel suo comunicato come l’obiettivo della sua azione siano solo i criminali attorno al presidente Mugabe.

Foto copertina: Xinhua via ZUMA Wire)