Sicilia: il video denuncia su anziani interdetti portati al voto

di Redazione | 07/11/2017

C’è un video, che sta diventando virale in queste ore, dove un signore nel catanese chiede informazioni in merito al voto di sua madre, ricoverata in una clinica a Gravina di Catania.

guarda il video:

LEGGI ANCHE > ELEZIONI REGIONALI IN SICILIA: MUSUMECI VINCE. CANCELLERI: «NON LO CHIAMO, VITTORIA CONTAMINATA»

La anziana di 88 anni, secondo il figlio, non è nemmeno capace di firmare. L’uomo filma la sua visita negli uffici amministrativi chiedendo delucidazioni su chi abbia posto la firma sull’anziana. E lì scopre che sui documenti c’è la firma della signora. Secondo il catanese quella firma è stata palesemente copiata. «Vede – spiega l’impiegata – il presidente di seggio davanti a queste condizioni avrebbe magari potuto non farla votare». I dipendenti dell’ufficio invitano l’uomo a denunciare. «Mi ha spiegato il vigile – aggiunge il signore – che hanno fatto un seggio apposito, si sono girati tutte le cliniche». Il video diffuso da L’Urlo – testata locale siciliana – fa discutere, perché, oltre alla vicenda viene anche nominato il politico su cui sarebbero confluiti diversi voti. Si tratta di Sammartino, ex Udc oggi renziano, in quota Pd, eletto all’Ars con migliaia di preferenze. Ignazio Corrao, eurodeputato siciliano del MoVimento 5 stelle, ha annunciato un esposto in Procura in merito al video in questione. Non è detto che l’anziana signora abbiamo votato il politico in questione né che vi sia stata una migrazione di voti verso il democratico.
Finora però il neoeletto Pd tace: sulla sua pagina Facebook stano già fioccando una marea di insulti.

luca sammartino

Seguono aggiornamenti