Amazon e Dazn, livelli record di traffico tra Champions e Juve-Milan: qual è, allora, la differenza?

Perché alcuni utenti hanno riscontrato un problema di rebuffering con Dazn, mentre la famigerata rotellina non è comparsa su Amazon?

21/09/2021 di Gianmichele Laino

È stata sicuramente una settimana impegnativa per il calcio milanese. L’esordio in Champions di Milan e Inter martedì scorso, il big match di domenica sera tra Juventus e Milan hanno creato i presupposti per un grandissimo interesse (soprattutto nell’area settentrionale dell’Italia) per le sorti delle due squadre del capoluogo lombardo. E infatti, tra la trasmissione in streaming su Amazon Prime di Inter-Real Madrid e quella del big match di Serie A su Dazn, si sono generati effetti attesi, ovviamente, ma dall’elevata importanza strategica per la tenuta dell’infrastruttura in Italia.

LEGGI ANCHE > Dazn e la lotteria delle Cdn: perché, se si blocca, la cosa migliore è sperare nel refresh

Amazon e Dazn, stesso volume di traffico: ma ci sono differenze

Un’analisi interessante deriva dalla lettura dei dati relativi ai cosiddetti IXP, gli Internet Exchange Points che permettono ai vari providers di internet di scambiare il traffico, distribuendolo in maniera coerente con gli input che arrivano dal territorio. Chiaramente, nelle due giornate di martedì e di domenica, con le due squadre di Milano impegnate in partite del massimo livello, e con la rivoluzione dello streaming nel mondo del calcio, l’attenzione degli utenti di internet dell’area del nord Italia era elevatissima. E infatti, i dati parlano di un primo record per MIX-IT (appunto, l’IXP di riferimento per l’Italia settentrionale) avvenuto in corrispondenza di Inter-Real Madrid trasmessa su Amazon Prime e di un secondo record assoluto di 1.537 Tb/s di traffico in corrispondenza di Juventus-Milan trasmessa su Dazn (bisogna aggiungere, tra le altre cose, la contemporaneità della finale dell’europeo di pallavolo, tra Italia e Slovenia).

C’è, però, una differenza di fondo. Mentre per la partita trasmessa su Amazon Prime non ci sono state segnalazioni di disfunzioni, per la partita Juventus-Milan alcuni utenti hanno segnalato i soliti problemi di rebuffering. Tra l’altro, c’è un altro dato che va preso in considerazione: Amazon Prime sembra trasmettere le immagini in full HD, mentre diversi utenti segnalano un servizio di trasmissione a partite da 720p. 

L’infrastruttura di rete continua a tenere bene, nonostante record su record che vengono puntualmente frantumati, a seconda dell’importanza dell’evento calcistico trasmesso. Dunque, le condizioni di partenza sembrano essere uguali per tutti (sia Amazon Prime, sia Dazn, sia – sempre per la Champions League – per Infinity+). La differenza, probabilmente, viene fatta a livello di cdn, dove le modalità utilizzate dalle varie piattaforme sono diverse. Amazon e Dazn hanno portato il traffico nell’Italia settentrionale allo stesso livello. Ma diversi utenti hanno notato una differenza nel servizio di trasmissione delle immagini. Una questione non da poco.

Share this article
TAGS
window._taboola = window._taboola || []; _taboola.push({ mode: 'thumbnails-b', container: 'taboola-below-article-thumbnails', placement: 'Below Article Thumbnails', target_type: 'mix' }); -->