Alessia Marcuzzi spiega quel «leggermente positiva al Covid»

Comunicando a tutti che il tampone era positivo, Alessia Marcuzzi aveva utilizzato questo avverbio ricevendo una pioggia di critiche

di Ilaria Roncone | 15/10/2020

marcuzzi leggermente positivo

«Leggermente positiva al Covid»: così si era definita Alessia Marcuzzi comunicando l’esito del tampone in diretta a Le Iene martedì sera. La conduttrice non ha potuto esserci proprio per quel test effettuato e risultato positivo appena prima di prendere il treno per partecipare alla puntata de Le Iene. Sceglie un post de Le Iene non solo per spiegare quel «leggermente positivo» ma anche per aggiornare sulla sua situazione di salute: ora Alessia Marcuzzi è negativa al Covid.

LEGGI ANCHE >>> Alessia Marcuzzi «leggermente positiva al Covid» e i social non perdonano

Alessia Marcuzzi negativa al Covid

«Fortunatamente il tampone molecolare ha dato un esito NEGATIVO!!!»: inizia così il messaggio di Alessia Marcuzzi pubblicato tramite i profili social de Le Iene. La conduttrice ringrazia per i tanti messaggi che ha ricevuto in questi due giorni e per la compagnia che i suoi follower le hanno fatto durante l’isolamento, in attesa del risultato del secondo tampone. Non manca la raccomandazione finale, quella di mantenere «alta l’attenzione e indossiamo sempre le mascherine rispettando le indicazioni che ci danno gli esperti!
Facciamolo per noi, per le persone a cui vogliamo bene e per il rispetto nei confronti del prossimo».

 

Marcuzzi leggermente positivo si riferiva al valore riscontrato dal tampone rapido

Alessia Marcuzzi chiarisce anche quel «leggermente positivo» che tanto ha fatto scalpore sui social – seppure lei abbia scelto di ignorare le polemiche in merito -: «Vi spiego meglio perché ho detto “leggermente positivo” in collegamento alle iene perché in molti me lo avete chiesto. Mi riferivo al valore estremamente basso del tampone rapido antigenico, di poco superiore alla soglia minima prevista dal test», ha chiarito la Marcuzzi. «Questo è un test di screening che, in caso di positività, deve sempre essere confermato dal tampone molecolare e bisogna rimanere isolati in attesa dell’esito».