Quando Zlatan Ibrahimovic, due mesi fa, diceva che «il Milan è un disastro»

di Federico Pallone | 28/12/2019

Zlatan Ibrahimovic
  • Zlatan Ibrahimovic è un nuovo giocatore del Milan

  • Eppure, solo due mesi fa, lo svedese definiva "un disastro" la squadra rossonera

La telenovela è finita: Zlatan Ibrahimovic, dal 2 gennaio 2020, sarà un nuovo giocatore del Milan. L’ufficialità è arrivata nella giornata di ieri, venerdì 27 dicembre 2019. Contratto di sei mesi a 3,5 milioni di euro per l’ex attaccante dei Los Angeles Galaxy, con la possibilità di prolungare l’accordo di un anno. Eppure, fino a due mesi fa, il passaggio del fuoriclasse svedese alla corte di mister Stefano Pioli sembrava pura chimera.

LEGGI ANCHE –> Ibrahimovic saluta Los Angeles: «Veni, vidi, vici». Ma negli Usa non ha vinto nulla

Zlatan Ibrahimovic: «Il Milan? Un disastro»

A ottobre, infatti, Zlatan Ibrahimovic rilasciava una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport in cui parlava, tra le altre cose, del Milan. E non spendeva di certo frasi smielate: «Il Milan? Un disastro: tante parole, pochi fatti. Questo non è il club del quale tutti si sono innamorati, in Italia e nel mondo. Forse oggi c’è gente sbagliata che dovrebbe stare da altre parti», ha detto.

Va ricordato che Ibrahimovic ha già giocato nella squadra rossonera dal 2010 al 2012, prima di trasferirsi in Francia, al Paris Saint Germain: 61 le partite giocate, tra campionato e coppe, per un totale di 42 reti messe a segno. Con il Milan ha vinto lo scudetto e la Supercoppa italiana nel 2011. A fine stagione realizza la bellezza di 28 gol in Serie A, che gli valgono il titolo di capocannoniere. Viene ceduto in estate per 21 milioni di euro.

Zlatan Ibrahimovic torna al Milan

Sette anni dopo l’ultima partita giocata con la maglia rossonera (quasi otto), Zlatan Ibrahimovic torna al Milan. E lo fa a 38 anni. «Sto tornando in un club che rispetto enormemente e in una città che amo. Lotterò con i miei compagni di squadra per cambiare il corso di questa stagione e farò di tutto per centrare i nostri obiettivi», le prime parole del fuoriclasse svedese pubblicate sul sito internet del Milan. Staremo a vedere se alle parole corrisponderanno i fatti. O meglio, i gol.

[CREDIT PHOTO: ANSA/MATTEO BAZZI]