Il M5S decide di tornare in piazza: manifestazione il 15 febbraio a Roma contro il ‘ritorno dei vitalizi’

di Enzo Boldi | 05/02/2020

Vitalizi
  • La manifestazione a Roma il 15 febbraio

  • Il ritorno in piazza del M5S contro i vitalizi

  • Gli annunci di Vito Crimi e Luigi Di Maio

Molti elettori delusi chiedevano da tempo al Movimento 5 Stelle di lasciare gli scranni di Palazzo Madama e Montecitorio, abbandonare i palazzi del potere e tornare a mischiarsi tra le gente comune. Insomma, si chiedeva ai pentastellati un ritorno alle origini che avevano portato quelli che erano i ‘grillini’ a essere il partito più votato alle elezioni Politiche del 2018. Ora, dopo mesi e mesi di attesa, ecco che il M5S è pronto a tornare in piazza e lo farà contro il ripristino dei vitalizi a 700 ex senatori.

LEGGI ANCHE > Il Senato sarebbe pronto a restituire 700 vitalizi ai senatori

Lo ha comunicato il capo politico reggente Vito Crimi che, nel giro di pochi istanti, ha ottenuto l’apprezzamento e l’appoggio del suo predecessore Luigi Di Maio. Il ministro degli Esteri ha annunciato la sua partecipazione alla manifestazione di Roma – prevista per il 15 febbraio – contro i vitalizi. E ha usato parole molto forti, come faceva nel passato, contro la classe politica che torna a tutelare, prima di tutto, i suoi interessi.

La manifestazione M5S contro il ritorno dei vitalizi

«Sapevamo che il sistema voleva cancellare le nostre leggi ma allora c’è una sola risposta: il popolo italiano, che deve manifestare pacificamente contro questo osceno atto di restaurazione che inizia con questo atto di vitalizi – ha detto Luigi Di Maio nel corso del suo video in diretta su Facebook -. Io il 15 febbraio sarò con voi».

L’annuncio di Vito Crimi

Poco prima, sempre attraverso Facebook, aveva parlato anche Vito Crimi: «Vi chiedo di tornare a far sentire la nostra voce, tutti insieme. Non la voce del solo M5S, non la voce di questo o quell’altro, ma la voce di un popolo che è stanco di regalare poltrone e pensioni a vita a vecchi politici di professione». La partecipazione a questa manifestazione di piazza, per il Movimento 5 Stelle, potrebbe valere più di una tornata elettorale.

(foto di copertina: da profilo Facebook di Luigi Di Maio)