Il tribunale Ue ha sancito la «nullità» del marchio Adidas

di Gaia Mellone | 19/06/2019

Il tribunale Ue ha sancito la «nullità» del marchio Adidas
  • Il tribunale Ue ha sentenziato che il logo Adidas non ha carattere distintivo

  • Il logo del brand consiste in «tre strisce parallele equidistanti di uguale larghezza»

  • La richiesta di nullità, confermata dal tribunale, era stata presentata dall'impresa belga Shoe Branding Europe

Se vi diciamo «tre strisce parallele equidistanti di uguale larghezza» a cosa pensate? secondo il tribunale dell’Unione Europea, non al marchio Adidas. Il tribunale ha infatti confermato la «nullità» del logo del brand di abbigliamento sportivo, già sparito dall’ufficio brevetti.

Il tribunale Ue ha sancito la «nullità» del marchio Adidas

La storia delle tre strisce inizia nel 2014, quando l’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) registra il marchio Adidas con la dicitura di «tre strisce parallele equidistanti di uguale larghezza, applicate sul prodotto in qualsiasi direzione». Una spiegazione un po’ vaga, ma per un po’ è stata sufficiente. È nel 20165 che però le cose si complicano: L’EUIPO infatti quell’anno cancella la registrazione, accogliendo la domanda di nullità presentata dall’impresa belga Shoe Branding Europe. Il motivo? il logo a  tre strisce «era privo di qualsiasi carattere distintivo».

Ovviamente Adidas aveva presentato ricorso contro la decisione, che però è stata confermata dal Tribunale dell’Unione Europea. Immediato l’effetto in borsa, dove il titolo a ceduto a Francoforte l’1,3% a 270 euro. Il marchio sportivo aveva visto una recente crescita di notevole valore, e aveva chiuso ieri a 273,3 euro raggiungendo il suo massimo storico.

(Credits immagine di copertina: Photo: Wolfgang Kumm/dpa)

TAG: Adidas