TOUR DE FRANCE 2015|DICIASSETTESIMA TAPPA DIGNE LES BAINS-PRA LOUP|VINCE SIMON GESCHKE|RITIRATO VAN GARDEREN|VINCENZO NIBALI ALL’ATTACCO|CADUTO ALBERTO CONTADOR|LA DIRETTA

di Maghdi Abo Abia | 22/07/2015

Tour de France

TOUR DE FRANCE 2015 LA DIRETTA

17.16 – Alberto Contador ha perso due minuti e 15 da Nairo Quintana e Alberto Contador! Che sfortuna per il Pistolero! La Classifica Generale dopo una tappa difficilissima e vinta con merito da Simon Geschke vede numerosi cambiamenti. L’abbandono di Van Garderen fa guadagnare agli atleti dietro di lui, evidentemente, una posizione. La fuga di Mathias Frank gli permette di salire in classifica all’ottavo posto con un distacco da Chris Fromme di 8’47”, 43 secondi dietro Vincenzo Nibali salito al settimo posto con un ritardo di 8’04”. Lo Squalo si avvicina a Robert Gesink, sesto, e Alberto Contador, quinto a 6’40” e superato per sei secondi anche da Geraint Thomas. Invariato il primo ed il secondo posto, di Chris Froome e Nairo Quintana a 3’10”. Terzo Alejandro Valverde a 4’09”.

Tour de France

17.13 – Nairo Quintana e Chris Froome hanno provato due strappi lasciando sul posto Vincenzo Nibali e Tanel Kangert. Davanti arriva Quitana su Froome  e Nibali arriva con 10 secondi. Contador è dato a circa due minuti sul gruppo Maglia Gialla. Arriva anche Geraint Thomas.

17.12 – Alberto Contador è caduto nella discesa del Col d’Allos. Lo scopriamo 20 chilometri dopo.

17.10 – Vincenzo Nibali arriva al traino di Tanel Kangert. Ottimo aiuto quello del compagno.

17.09 – Nairo Quintana prova lo strappo ma Chris Froome riesce a tappare il buco. Dietro resta solo Alberto Contador.

17.08 – Arriva Mattthias Frank con un minuto e 40 di ritardo su Simon Geschke. Attenti ai salti in classifica, come per Rigoberto Uran!

17.06 – VINCE SIMON GESCHKE! Grande azione la sua, 50 chilometri da solo per una tappa meravigliosa per la Giant-Alpecin. Aspettiamo gli uomini di classifica!

17.05 – 500 metri al traguardo per Geschke!

17.03 – Alberto Contador deve recuperare 1’40” sul gruppo Maglia Gialla con la Movistar che ha trovato un altro atleta, Herrada Lopez.

17.01 – Meno di due chilometri all’arrivo per Geschke che deve guardarsi dalla rimonta di Andrew Talanski.

16.55 – Geschke si è fermato. Nel senso che fa tantissima fatica. Attenti a Rigoberto Uran e Andrew Talanski. Troppo lontano, forse, Thibaut Pinot.

16.53 – Cinque chilometri all’arrivo per Simon Geschke che ha un minuto e 15 su Talanski.

16.49 – Contador è partito con un’altra bicicletta, forse quella di Sagan. Intanto Gescke ha finito la discesa ed è pronto alla salita per Pra Loup. Thibaut Pinot ha ancora paura di venire giù. E si vede. Attenti anche a Matthias Frank che guadagnerà tantissime posizioni.

16.47 – FORATURA PER ALBERTO CONTADOR IN DISCESA! Fortunatamente ci sono Sagan e Rogers. 

16.43 – Thibaut Pinot ha perso 40 secondi da Geschke. E Froome ha ritrovato alla vetta del Gpm Richie Porte. Froome ha un compagno di squadra su cui contare.

16.41 – ED ORA TOCCA A NAIRO QUINTANA! Chris Froome prova a chiudere!

16.40 – PARTE VINCENZO NIBALI! E SONO TUTTI SOLI! NIBALI, QUINTANA, VALVERDE, CONTADOR, FROOME!

16.39 – Caduta da motociclista in discesa per Thibaut Pinot uscendo da un tornante. Accelerata anticipata, si gira per vedere dove stanno gli altri, parte la gomma posteriore e l’anteriore. Spam. In terra.

16.37 – 10’08” di ritardo per il gruppo Maglia Gialla da Geschke. Aspettiamoci l’attacco di Vincenzo Nibali ad un chilometro dalla vetta.

16.35 – Lo dicevamo. L’Astana accelera e Mollema perde insieme a Rolland. Nel gruppo Maglia Gialla sono in 12. Tutti i migliori.

16.34 – Geschke passa primo sul Col d’Allos con un minuto di vantaggio su Thibaut Pinot. Il tedesco ora si lancia nei 16 chilometri della discesa di Barcellonette!

16.32 – Si muove anche l’Astana con Fuglsang e Scarponi. Geschke sta arrivando al Gpm.

16.29 – Nel gruppo Maglia Gialla perdono contatto Pantano e Riblon.

16.27 – Pinot allunga su Frank, Pinot e Yates mentre Kruiswijk rimane alla ruota dell’uomo Fdj.

16.26 – Geschke da solo è a tre chilometri dal Gpm mantenendo 1’40” di vantaggio sugli inseguitori, Thibaut Pinot e Mathias Frank.

16.21 – Bauke Mollema nel gruppo Maglia Gialla cerca il forcing per evitare che Talanski e Frank possano rientrare in classifica. Sarà difficile difendere la posizione anche perché solo la Trek al momento ha interesse a tirare. Maglia Gialla a 11’25” da Getscke.

16.17 – Nel gruppo degli inseguitori scatta Frank che ha 14 minuti di ritardo da Chris Froome. E se consideriamo che al momento ha 11 minuti di vantaggio sulla Maglia Gialla…attenti a Frank che potrebbe saltare anche sul podio. Mancano 27,4 chilometri.

16.15 – 28,5 chilometri all’arrivo, gruppo a 11 minuti. Teklehaimanot è stato ripreso dagli inseguitori con Richie Porte che si rialza. Ripartono Kruijswijk e Yates. 

16.13 – Ritirato il campione del Mondo Michael Kwiatkowski.

16.04 – Il gruppo Sagan è a 2 minuti di Getscke scattato con vento a favore seguito da Teklehaimanot. Mancano 33,6 chilometri con il gruppo inchiodato a 9’23”. Il vincitore sarà tra uno di questi: Tanel Kangert (Astana), Jan Bakelants e Mikaël Chérel (Ag2r), Thibaut Pinot e Benoît Vaugrenard (Fdj), Richie Porte e Nicolas Roche (Sky), Rafal Majka e Peter Sagan (Tinkoff-Saxo), Jonathan Castroviejo, José Herrada e Gorka Izagirre (Movistar), John Degenkolb e Simon Geschke (Giant), Alberto Losada (Katusha), Adam Yates (Orica-GreenEdge), Rigoberto Uran (Etixx), Perrig Quémeneur (Europcar), Steven Kruijswijk (LottoNL-Jumbo), Kristjian Durasek e Rafael Valls (Lampre), Andrew Talansky e Ryder Hesjedal (Cannondale), Nicolas Edet (Cofidis), Mathias Frank (Iam), Merhawi Kudus, Serge Pauwels e Daniel Teklehaimanot (Mtn).

15.59 – Inizia la salita del Col d’Allos per Getscke. Dietro si stacca Degenkolb. La salita è lunga 14 chilometri e si arriva a 2.250 metri. Il gruppo è a 8’46”. A 3’30 ci sono Rogers e Malori.

15.55 – 38,9 chilometri all’arrivo, Getscke ha 8 minuti di vantaggio sulla Maglia Gialla e un minuti e mezzo con i fuggitivi. Dietro sono compatti. A questo punto tra i favoriti ci mettiamo Rafal Majka ma attenti alla discesa ed alla pioggia. Si perché sta iniziando a piovere.

15.51 – Il gruppo ha 7 minuti di distacco da Simon Getscke. Siamo in un falsopiano in salita. 

15.47 – In fuga c’è anche Thibaut Pinot. Intanto Simon Getscke è scattato da solo ed ha un minuto di vantaggio sugli altri fuggitivi. Il gruppo è a 6’05”.

15.43 – 46,6 chilometri all’arrivo. Il gruppo passa al traguardo volante di Beauvezer con un ritardo di quattro minuti e 28.

15.39 – Al traguardo di Beauvezer sembrava che lo sprint dovesse essere di John Degenkolb con Sagan secondo ma negli ultimi metri Vaugrenard fa uno scatto che sorprende i due. Passata la linea Degenkolb se la prende con l’atleta della Fdj.

15.31 – Tratto in discesa a 54,2 chilometri dall’arrivo. Ritardo per i fuggitivi a 3’54”. Adesso si arriva al traguardo volante di Beauvezer, salita del Col d’Allos, con Peter Sagan e John Degenkolb che si giocheranno i punti e lo sprint per la maglia verde.

15.23 – Dal gruppo Maglia Gialla si sono staccati Durasek, Pauwels, Herrada Lopez, Rogers e Malori. Dietro ha perso un minuto Tony Gallopin. Intanto la Maglia Gialla è passata dal Gpm con un ritardo di 3’30” con gli Sky che hanno raggiunto Chris Froome.

15.13 – Via anche Pierre Rolland con un compagno di squadra. Partono anche Barguil e Valverde, forse più per tappare l’azione dei due Europcar.

15.11 – Michael Rogers attacca nuovamente portandosi dietro un uomo Movistar, Adriano Malori. L’attacco al Team Sky è stato lanciato. Il vantaggio dei 28 in fuga è sotto i tre minuti.

15.08 – Momento commovente al Tour de France. Tejay Van Garderen non ce la fa ed è costretto al ritiro. L’ammiraglia nella sua interezza con Max Sciandri ed il resto dello staff abbraccia il corridore, terzo fino a questa mattina nella Classifica Generale, in preda ad una crisi di pianto.

tour de france 2015

15.02 – Alejandro Valverde recupera Contador che viene raggiunto anche dal gruppetto. Risale anche Leopold Konig per il Team Sky. L’accelerazione di Contador ha portato il gruppo a recuperare sui fuggitivi. Siamo a circa tre minuti. E Tejay Van Garderen è da solo.

14.59 – Alberto Contador con Michael Rogers. Dietro si muovono i Movistar che hanno sgranato il gruppo. Restano coi migliori Nibali e Quintana.

14.58 – ALBERTO CONTADOR ALL’ATTACCO!! Appena iniziato la Colle di Saint Michel! Vuole dare la risposta! Froome è rimasto solo con Geraint Thomas!

14.54 – Tejay Van Garderen è rientrato nel gruppo Maglia Gialla. Il gruppo si è fermato per mandare via i 28 in fuga. L’uomo della Bmc però non sta bene e si vede. Si parla di problemi intestinali per lui. Fuggitivi a 4’21” con 74,7 chilometri ancora da percorrere. Si sono davvero fermati.

14.52 – 76,4 chilometri all’arrivo. Fuggitivi con 3’17” di vantaggio sulla maglia Gialla.

14.47 – Ottimo il Team Sky con Peter Sagan e Rafal Majka. Presenti anche gli Sky in fuga con Richie Porte.

14.44 – Tejay Van Garderen è in estrema difficoltà. L’americano è a 4’40” dal gruppo di testa mentre la “comitiva” Maglia Gialla è a 2’17”. Mancano 86 chilometri. In testa c’è ancora Peter Sagan.

14.34 – Il gruppo è spezzato in tre tronconi. Davanti gli attaccanti sono guidati da Peter Sagan e Rafal Majka. Dietro c’è la Maglia Gialla con una trentina di corridori. Dietro di loro un altro gruppo guidato da Purito Rodriguez mentre Tejay Van Garderen ha già perso 4 minuti a causa dell’influenza.

Tour de France
(LIONEL BONAVENTURE/AFP/Getty Images)

Tour de France 2015, si ricomincia dopo la seconda giornata di riposo con le prime montagne alpine. La diciassettesima tappa, Digne Les Bains-Pra Loup di 161 chilometri promette spettacolo. Del resto i chilometri fino a Parigi sono sempre di meno e le squadre di vertice devono preoccuparsi di attaccare Chris Froome ed il Team Sky. La tappa si deciderà sul Col d’Allos, vetta di prima categoria a 2.250 metri d’altezza che precede una discesa difficile seguita da uno strappo verso il traguardo di Pra Loup. Una tappa per specialisti. Prepariamoci allo spettacolo.

 

TOUR DE FRANCE 2015, CHRIS FROOME MAGLIA GIALLA E POLEMICHE

Chris Froome è in maglia gialla ma deve fare attenzione agli attacchi che arriveranno, sicuramente, da Vincenzo Nibali, Nairo Quintana e Alejandro Valverde. La squadra deve fare anche i conti con la questione doping dopo le accuse dei giornali francesi. Il Team Sky ha consegnato i dati di Chris Froome per sgomberare il campo da qualsiasi suggestione ma certo i neroblu dovranno fare attenzione specie alla società che li circonda. (Photocredit copertina ERIC FEFERBERG/AFP/Getty Images)