La bagarre in aula quando Toninelli decide di non rispondere da ministro e di provocare

di Redazione | 17/07/2019

Toninelli
  • Il ministro Toninelli è intervenuto nel Question Time

  • Invece di rispondere, ha attaccato Andrea Romano per gli insulti alla Businarolo

  • Ettore Rosato è stato costretto a interrompere la seduta

Quando si decide di non rispondere nel merito delle questioni – nel caso specifico, la trattativa su Alitalia e l’ingresso di Atlantia -, si fa di tutto per distrarre l’attenzione. Sembra proprio questa la strategia utilizzata dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli che si è presentato a Montecitorio per il Question Time. Tuttavia, prima di portare avanti il suo intervento ha voluto provocare le opposizioni, attaccando l’esponente del Partito Democratico Andrea Romano.

LEGGI ANCHE > I 5 stelle ritardatari con i rimborsi: ci sono anche Toninelli e e Fico

Toninelli ha attaccato Romano nel Question Time

Questa mattina è stato accusato di aver rivolto una frase sessista alla collega del Movimento 5 Stelle Businarolo, dicendole che, essendo incinta, non era adatta a presiedere la commissione Giustizia. La circostanza, tuttavia, è stata smentita da Andrea Romano, anche se Francesca Businarolo in serata ha rilanciato: «I pregiudizi sessisti sono duri a morire se sono anche nelle Aule parlamentari. Oggi la vittima sono stata io. Come presidente della Commissione Giustizia di Montecitorio sono stata attaccata in mattinata durante la discussione in Commissione del DL Sicurezza-bis da parte del deputato del Pd Andrea Romano che mi ha verbalmente aggredita dicendo che non sono in grado di presiedere riferendosi al mio stato di gravidanza».

La sospensione della seduta da parte di Ettore Rosato

Toninelli – che non aveva facoltà di entrare nel merito nella circostanza ben regolamentata del Question Time – ha fatto precedere la sua risposta da un continuo e insistito attacco a Romano. Dai banchi delle opposizioni sono volate parole grosse, tra cui anche gli insulti «buffone» e «imbecille». Ha avuto molto da fare il vicepresidente di turno Ettore Rosato, che ha prima cercato di calmare gli animi, rimproverando sia Toninelli, sia i suoi colleghi del Partito Democratico. Poi ha deciso direttamente di sospendere la seduta, per evitare che la bagarre fosse ripresa dalle telecamere della diretta televisiva.

FOTO: ANSA/ETTORE FERRARI