Thuram contro Bonucci per le frasi su Kean: «Deve vergognarsi»

di Redazione | 04/04/2019

Lilian Thuram
  • Ieri, Bonucci aveva detto che gli insulti razzisti a Kean non erano stati solo colpa dei tifosi

  • Il difensore aveva criticato l'esultanza del compagno di squadra

  • Oggi, Lilian Thuram dichiara: "Vergognose le parole di Bonucci"

Da ex juventino a juventino. Le parole di Lilian Thuram su Leonardo Bonucci, tuttavia, non sono proprio tenerissime. L’ex difensore francese ha criticato profondamente le dichiarazioni rilasciate a caldo da Bonucci sul caso di Moise Kean, bersaglio di buu razzisti nel corso della partita Cagliari-Juventus. Thuram è stato intervistato dal quotidiano Le Parisien e si è scagliato contro il difensore della Juventus e della nazionale per come ha trattato il compagno di squadra.

Lilian Thuram ha attaccato Bonucci

«Bonucci – dice Thuram – afferma quello che molti pensano e cioè che i neri si meritano ciò che capita loro. La domanda giusta da fare a Bonucci invece sarebbe: ‘cosa ha fatto Kean per meritarsi tanto disprezzo?’ Bonucci non dice mai ai tifosi che hanno torto, ma a Kean che se l’è cercata. La reazione di Bonucci è violenta come quei buu».

Thuram, che ha fatto della lotta al razzismo una vera e propria missione, ha espresso un parere autorevole sulla vicenda. Secondo la teoria di Bonucci, Kean avrebbe avuto almeno il 50% delle colpe per gli insulti ricevuti, dal momento che si era reso protagonista di una esultanza a suo modo di vedere provocatoria sotto la curva dei cagliaritani. Thuram ha rincarato la dose: «Bonucci non è stupido, ma ha una certa idea della società e i suoi propositi sono solo vergognosi. Bisogna essere chiari sul razzismo – ha detto l’ex bianconero -. Quei ‘buu’ rappresentano il disprezzo verso tutte le persone, compresi i bambini, che hanno il colore della pelle di Kean. A Kean e alle persone nere voglio dire di essere fieri e esigere rispetto da gente come Bonucci che vorrebbero curvassero la schiena».

Bonucci, in ogni caso, aveva provato a chiarire già nel corso della giornata di ieri. Stando ai suoi ultimi post sui social network, le sue parole erano state fraintese e ha voluto ribadire il suo contributo nella lotta al razzismo. Ma le sue scuse, evidentemente, non sono bastate a Lilian Thuram.