Strage in un Walmart in Texas: catturato il killer

di Gaia Mellone | 04/08/2019

  • La sparatoria all'interno di un Walmart a El Paso

  • Il killer identificato e arrestato: ha solo 21 anni

  • Possibile la pista del crimine d'odio

Ora di terrore a El Paso, in Texas, dove un ragazzo di 21 anni ha aperto il fuoco all’interno di un centro commerciale. Il ragazzo è entrato nel locale dello store Walmart con un kalashnikov Ak-47 intorno alle ore 10 (18 italiane), ma è stato fermato solo intorno a mezzogiorno. Il presidente Donald Trump twitta: «Un atto non solo tragico, ma vigliacco»

Strage in un Walmart in Texas: attentatore catturato

Le telecamere di sorveglianza hanno inquadrato Patrick Crusius mentre entrava a Walmart con pantaloni chiari, maglietta a maniche corte nera, gli occhiali, cuffie e un kalashnikov AK-47. Il giovane di 21 anni aveva già aperto il fuoco quando si trovava nel parcheggio del centro commerciale Cielo Vista, ma ha continuato la sua carneficina all’interno del negozio. Le immagini diffuse in rete mostrano le persone cercano riparo nascondendosi sotto i tavoli, dietro gli scaffali, nei bagni mentre gridano chiedendo aiuto. Tra loro c’erano moltissime famiglie con bambini, impegnati a comprare il necessario per ricominciare la scuola il 12 agosto. Crusius è riuscito a uccidere 20 persone, e a ferirne circa 26 secondo le prime stime. Il ragazzo è stato arrestato intorno a mezzogiorno da polizia ed Fbi. Scandagliando i suoi profili social è emerso che Crusius aveva condiviso diversi post razzisti e di incitamento all’odio sopratutto verso gli ispanici. Non è esclusa quindi la matrice del crimine di odio dietro al gesto che ha sconvolto il Texas e tenuto con il fiato sospeso gli americani che seguivano la diretta in televisione.

Decisa la condanna da parte del presidente Usa Donald Trump che su twitter ha definito «il tragico evento» come un atto «codardo». L’ex deputato Beto O’Rourke, ora candidato democratico per la Casa Bianca ha saputo della sparatoria nella sua città mentre si trovava in Nevada, e ha immediatamente abbandonato gli impegni di campagna per tornare a El Paso e «essere vicino alla mia gente»: «È la comunità più forte del mondo e non si farà piegare» ha dichiarato.

(credits immagine di copertina: ANSA/FOX NEWS)

TAG: Texas