La squadra di calcio dei terrapiattisti

di Gaia Mellone | 01/07/2019

La squadra di calcio dei terrapiattisti
  • I terrapiattisti ora hanno anche una squadra di calcio

  • «Creare una squadra terrapiattista è la miglior forma per essere costantemente presenti sui media»

  • Il presidente è Javi Poves

Usare la palla rotonda per dimostrare che la Terra invece non lo è. I terrapiattisti ora scelgono lo sport più popolare al mondo per diffondere il loro messaggio: ecco come è nata la loro squadra di calcio ufficiale, la Flat Earth Fc.

LEGGI ANCHE > Se un terrapiattista va in crociera smentisce se stesso

La squadra di calcio dei terrapiattisti

Perché scegliere il calcio, dove lo strumento principe è un pallone e non per esempio qualcosa di piatto come il lancio del disco? Ironia a parte, la motivazione è immediata. Il calcio è lo sport più popolare e conosciuto al mondo, e riceve una grande attenzione dei media. Per farsi notare allora era fondamentale per i terrapiattisti guadagnarsi uno spazio anche in quel mondo: «Creare un club di calcio è il modo migliore per avere una presenza costante nei media» si legge nella descrizione ufficiale. Nasce così la Flat Earth FC con un presidente di eccezione, Javi Poves. Ex calciatore, la sua storia conquistò le pagine dei giornali sportivi e non solo: aveva infatti abbandonato la carriera nel 2011 a soli 24 perché sentiva estraneo il mondo del calcio, con i suoi valori e ideali mescolati al mondo del business e del mercato. Divenne un punto di riferimento per moltissimi giovani spagnoli, travolti anche dall’ondata degli indignatos. Poves divenne un simbolo, il calciatore anti-sistema. Col tempo però la sua fama si afflievolì: emersero infatti anche le sue posizioni fortemente antisemita e una forte tendenza a credere nelle peggiori teorie complottiste.

Poves ha quindi ritrovato la voglia di scendere in campo, stavolta come presidente, con la squadra dei terrapiattisti. «Siamo una squadra di calcio professionista che gioca nel Campionato della Lega Nazionale della Terza Divisione di Spagna e che nasce per unire le voci di milioni di persone che cercano risposte» si legge sul sito ufficiale. La squadra Flat Earth FC infatti si presenta anche come «la prima squadra di calcio associata a una causa, un’idea, senza avere una posizione specifica. Un nuovo modello che esplora il decentramento nel mondo del calcio» che tanto aveva nauseato Javi Poves spingendolo ad abbandonare la carriera di giocatore. «Flat Earth FC è la prima squadra di calcio i cui seguaci sono uniti dai più importanti: un’idea» continua la presentazione, «Una squadra in cui chiunque, ovunque si trovi, può sentirsi parte».

 

(Credits immagine di copertina: Facebook @FlatEarthFC)