Tutte le cose da sapere sul nuovo video di Taylor Swift

di Gaia Mellone | 26/04/2019

  • Taylor Swift ha presentato il suo nuovo singolo: si chiama «ME!» ed è un featuring con Brendon Urie (Panic! at the disco)

  • In sole due ore il video di «ME!» ha raggiunto e superato le 10 milioni di visualizzazioni

  • Il video è una matrioska di indizi e riferimenti

Che piaccia o non piaccia, è indubbio che Taylor Swift sa come attirare l’attenzione su di sé. Per annunciare il suo nuovo single «ME!», realizzato insieme al frontman dei Panic! at the disco, Brendon Urie, la cantante ha addirittura lanciato un countdown in collaborazione con Instagram, con dei filtri personalizzati diversi ogni giorno. L’attesa è finita, e il nuovo video è uscito: è stato visto più di 26 milioni di volte, diventando il primo video musicale a raggiungere -e superare – il traguardo delle 10 milioni di visualizzazioni in sole 2 ore. Il video inoltre è diretto proprio da Taylor Swift insieme a Dave Meyers. Il regista è uno dei più richiesti del momento: suoi sono «HUMBLE» e «All The Stars» di Kendrick Lamar, «No Tears Left To Cry» e «God Is A Woman» di Ariana Grande e tanti altri. Taylor quindi sembra aver abbandonato il suo collaboratore di lunga data Joseph Kahn, e non sfugge neanche che 

Tutte le cose da sapere sul nuovo video di Taylor Swift

Taylor Swift sembra essersi lasciata alle spalle le atmosfere dark e da cattiva ragazza dell’album Reputation, tornando a delle atmosfere più colorate, allegre, leggere e in generale più ottimiste. Swift è però famosa anche per aver spesso nascosto indizi su tour e canzoni all’interno dei suoi videoclip, oltre a diversi riferimenti alla sua vita personale, ma questa è un’altra storia. Su Instagram aveva detto ai suoi fan che in particolare nel nuovo video ci sarebbe stato un indizio importante: «C’è un segreto nel video che ho tenuto per me per diversi mesi – vediamo chi lo indovina». Non sappiamo se noi l’abbiamo individuato, ma qui ci sono tutti i riferimenti e gli “indizi” che siamo riusciti a trovare.

Il serpente

Un riferimento facilissimo: il serpente è stato il simbolo dell’album e tour «Reputation». Tutto nasce dalla famosa faida con gli amici-nemici Kanye West e Kim Kardashian, dove quest’ultima aveva apostrofato la cantante assimilandola al rettile. Prima del lancio dell’album Taylor Swift aveva cancellato tutte le sue immagini dal profilo Instagram sostituendole, appunto, con un serpente. L’animale è stato centrale in tutto il merchandise e la pubblicità, ma in questa nuova fase lascia spazio alle farfalle, simbolo di rinascita. Il rettile infatti appare all’inizio del video mentre striscia su un pavimento colorato, ed esplode dando vita a delle farfalle – elemento che abbiamo capito sarà ripetuto spesso nel nuovo merchandise, a partire dal murales a sorpresa apparso a Nashville. Insomma, Taylor si è lasciata le vecchie faide alle spalle.

Il salotto, i gatti e le “chicks”

Il video comincia con una litigata tra Taylor Swift e Brendon Urie. È un omaggio ad un video della band di lui, i Panic! at the disco. Il videoclip di  But It’s Better If You Do infatti si apre con una scena molto simile. Non ci siamo spiegati perché i due litighino in francese (forse un inizio tour in Europa?) ma sul divano vediamo le “due figlie”. Sono i gatti che Taylor possiede per davvero, Olivia e Meredith.

Altro riferimento animale sono lei foto dei pulcini appesi sul muro con indosso gli occhiali da sole. Attenzione: in mezzo c’è la foto di tre ragazzi: sono le Dixie Chicks. Forse un indizio sul prossimo featuring?

Le borse

Sul motivo dei colori pastello si è già detto, ma quando Taylor scende in strada viene circondata da delle ballerine con 7 borse, ognuna che rappresenta un suo album.

Il titolo del nuovo singolo

Ad un certo punto vediamo Taylor con un abito cascata seduta du un gargoyle a forma di unicorno (detta così sembra complicata, guardare la scena per capire) mentre osserva la città dall’alto. Tra i tetti, c’è un insegna luminosa con la scritta “Lover”. Probabilmente si tratta del titolo del nuovo singolo che seguirà «ME!».

Il ballerino italiano

Sempre sul tetto, si collezionano altri riferimenti/indizi. A cominciare dai “lame Guys”: uno di questi è stato chiaramente identificato in Giuseppe Giofrè, ballerino italiano che ha esordito nel programma Amici ed è stato nel corpo di ballo del Reputation Tour.  I ballerini tra l’altro sono un punto dolente, che spiegherebbe la loro presenza proprio durante la frase “lame guys”: famosa è la faida con Katy Perry che le avrebbe “rubato” tre ballerini, secondo la Swift per sabotarla durante il tour. Un pop-drama, a cui Taylor Swift pare essersi riferita anche nel testo di «Bad Blood». Lo ha confermato lo stesso ballerino italiano su Twitter.

https://twitter.com/GiuseppeGiofre/status/1121628716558249984

Matrimonio e famiglia

Sul tetto, Brendon offre a Taylor un anello di fidanzamento che lei rifiuta: secondo i fan si tratterebbe di un modo per smentire le voci che la vedono vicina alle nozze insieme all’attuale fidanzato Joe Alwyn. E se il messaggio nn fosse chiaro, in una scena si vede un “no” scritto proprio con anelli di fidanzamento. PéEro alla fine qualcosa la accetta: un gatto. E tra l’altro, poche scene prima, Taylor viene inghiottita da una nube che sembrerebbe essere un felino proprio mentre canta «i problemi mi seguiranno ovunque andrò». E in effetti, su Instagram ha presentato il nuovo arrivato: «And then there were three…» scrive postando un selfie con il nuovo arrivato in famiglia. Ma che sia davvero questa la grande rivelazione?

Il Super Bowl

Questo potrebbe essere un indizio reale, anche se un po’ stiracchiato., Eppure secondo i fan sarebbe credibile: Taylor potrebbe suonare al prossimo intervallo del Superbowl. A far credito a questa teoria è la scena in cui canta di fronte ad una grande folla e viene issata in aria da una banda mentre indossa un’uniforme da majorette. Altro dettaglio: Il video di ME! è stato presentato sulla ABC durante la Draft NFL, una sorta di versione televisiva del giorno di scadenza del trasferimento di calcio del Regno Unito.

(credits immagine di copertina: youtube frame video Taylor Swift