Razzismo, due giornate a porte chiuse all’Inter e due turni di squalifica a Koulibaly

di Gianmichele Laino | 27/12/2018

squalifica Inter e Koulibaly

Faranno discutere le decisioni del giudice sportivo della Lega di Serie A. In base alle sentenze, rilasciate questo pomeriggio intorno alle 16.00, l’Inter giocherà i prossimi due turni a porte chiuse, senza spettatori. Nella terza giornata, invece, a essere squalificata sarà soltanto la curva – quella da cui sono partiti i cori razzisti all’indirizzo del calciatore del Napoli Kalidou Koulibaly – a non avere spettatori.

Squalifiche all’Inter e a Koulibaly

Nessuna attenuante nemmeno per il difensore del Napoli. Il suo applauso nei confronti dell’arbitro Mazzoleni è stato ritenuto un comportamento antisportivo, punito con due giornate di squalifica. Il senegalese del Napoli, infatti, salterà sia la gara in casa contro il Bologna, sia quella dopo la pausa invernale contro la Lazio. Complessivamente, Koulibaly si rivedrà in campo soltanto tra un mese.

Stesso destino anche per Lorenzo Insigne, l’altro calciatore del Napoli che si è reso protagonista di un comportamento antisportivo con l’avversario Keita Baldè, ex calciatore della Lazio. Il suo fallo di reazione nei confronti dell’attaccante nerazzurro è stato punito con due turni di squalifica.

La società dell’Inter è stata punita sia per i reiterati cori di matrice territoriale nei confronti di Napoli e dei napoletani, sia per gli ululati razzisti all’indirizzo di Koulibaly. La sanzione è stata comminata in virtù di quanto previsto dal regolamento all’articolo 11, comma 3 e 12.

FOTO: ANSA / MATTEO BAZZI