This Is Us: Milo Ventimiglia parla della morte di Jack Pearson e del suo futuro nella serie

Domenica è andata in onda la puntata che ci ha fatto soffrire di più di This is us, ovvero abbiamo scoperto com’è morto Jack Pearson. Dopo quasi due stagioni, il mistero che ruota intorno alla morte di Jack è stato rivelato. 

Jack Pearson (Milo Ventimiglia) è stato un uomo straordinario, un “something else” come viene detto da Rebecca varie volte in This is Us. Non solo ha fatto in modo che la sua famiglia uscisse viva dall’incendio, ma è ritornato indietro per prendere il cane e dei ricordi affettivi. La quantità di fumo che ha respirato lo ha condannato provocandogli un infarto fatale poche ore dopo, mentre era seduto in ospedale dopo essere stato curato per le ustioni sul braccio.
Milo Ventimiglia, protagonista di This is Us, conosceva i dettagli sul destino di Jack sin dall’inizio ma noi telespettatori lo abbiamo scoperto nell’episodio speciale post-Super Bowl andato in onda il 4 febbraio (27 milioni di spettatori dal vivo, diventando così la migliore trasmissione televisiva di intrattenimento post-Super Bowl in sei anni).
This Is Us
This Is Us

L’intervista del protagonista di This is Us a Variety

Dopo questo episodio di This Is Us fin troppo emotivo, Variety ha intervistato Milo Ventimiglia che ha parlato del bollitore rotto, delle abilità di sicurezza di Jack e del perché non piange per il suo personaggio.

Iniziamo con quel bollitore rotto. Quando hai ottenuto quella parte della sceneggiatura, quale è stata la tua reazione al fatto che Jack e Rebecca (Mandy Moore) stavano ancora usando quella cosa così vecchia?

Non è stata una sorpresa. Sapevamo di cosa si trattasse, sapevamo che era un elettrodomestico vecchio, qualcosa che la famiglia ha usato per anni che era semplicemente difettoso. Quindi sapevamo quando abbiamo letto la sceneggiatura che quella sarebbe stata la cosa definitiva che avrebbe fatto scatenare il fuoco. Ma c’è stato anche un errore umano, non hanno comprato le batterie [per l’allarme antincendio] al centro commerciale quando erano lì quel giorno.

Jack sapeva cosa fare in quel momento. E’ un’abilità che deriva dal suo periodo militare? e quando sapremo di più di quel periodo della sua vita?

Jack è un uomo d’azione. È un uomo che ti dà la risposta immediata – in qualsiasi cosa, con i suoi figli, sua moglie o un incendio domestico. Penso che in ogni nucleo familiare ci debba essere sempre un protettore. È nel suo DNA. È qualcuno che non ha bisogno di un piano, si adatta in qualsiasi situazione. Per quanto riguarda la sua esperienza nell’esercito è qualcosa che deve ancora essere definito. Quindi ci potrebbe essere una possibilità. C’è ancora molto spazio per sapere chi è quest’uomo.

Il pubblico non ha visto Jack morire direttamente sullo schermo nell’episodio di This Is Us, ma hai filmato una scena della morte?

Quello che si è visto sullo schermo è esattamente come è stato girato. [Ndr: infatti noi vediamo il riflesso di Jack sulla finestra quando Rebecca entra nella stanza e vede suo marito privo di sensi].

This Is Us
This Is Us

C’è un momento in This Is Us in cui Rebecca è al distributore automatico e sembra che Jack chiami il suo nome. Puoi confermare se era reale?

Il momento al distributore automatico dove sembra che si senta “Bec”, è qualcosa che è molto discutibile se sia un qualcosa di etereo o un qualcosa di reale. Questa è una cosa che penso possa essere interpretata dal pubblico liberamente.

Jack non stava tossendo così tanto in ospedale, ma sembrava che sapesse che qualcosa non stava andando bene.

[Il creatore di This Is Us Dan] Fogelman e io ne abbiamo parlato molto – [i produttori esecutivi] John Requa e Glenn Ficarra ne abbiamo parlato molto altrettanto. Non volevamo dire cosa sarebbe successo, quindi John e Glenn hanno avuto questa grande idea. Penso che Jack sapesse assolutamente che qualcosa non andava. Forse Jack ha voluto risparmiare a sua moglie lo stress emotivo di essere lì in un momento così tragico. Immagino che sia probabilmente quello che Jack avrebbe potuto pensare, ma non lo saprò mai.

C’è stata una parte in cui ti sei emozionato guardando questo episodio di This Is Us?

Ho avuto dei bei momenti con tutti i personaggi. Non piango per Jack. Piango per Rebecca quando ha realizzato che suo marito è morto. Piango per Kevin nel momento in cui sta parlando con suo padre – e mio Dio, Justin Hartley! Quando è seduto seduto sotto l’albero. – Il momento con Randall, dove riflette su suo padre e sull’improvvisa perdita e tutto il resto. Randall è sempre un personaggio forte, e quando ha quella conversazione con Tess e parla di suo padre Jack e della famiglia e quant’altro. E la stessa cosa con Kate: Kate è costantemente perseguitata perché si sente responsabile e Toby l’ha salvata. Sono momenti belli, e mi sento come se un padre piangesse per sua moglie e i suoi figli. La morte di Jack [in This Is Us] è una tragedia per molte ragioni, ma ritengo che la tempistica sia una parte importante, considerando che stava per imbarcarsi nella sua compagnia, e i suoi figli stavano per diplomarsi.

La star di This is Us ha parlato anche con The Hollywood Reporter sul suo destino e sul ruolo che avrà Jack in futuro nella serie e di una piccola anticipazione.

Leggi la seconda parte dell’intervista nella seconda pagina e scopri cosa accadrà in This Is Us

Share this article