Star Wars – Ecco perché Mark Hamill ha perso interesse a tornare

Mark Hamill ha recentemente affermato di aver perso interesse a tornare in film futuri di Star Wars: ecco perché.

Con il recente episodio VIII, dopo Han Solo in Star Wars: Il Risveglio della Forza, un altro storico personaggio: Luke Skywalker. Non sempre gli addii sono definitivi, e l’idea di rivedere il protagonista della vecchia trilogia un’altra volta non è poi così assurda. L’attore che lo interpreta, Mark Hamill, che si era detto favorevole all’utilizzo della CGI, ha però recentemente rivelato di non avere molto interesse a tornare…

Star Wars | Mark Hamill non ha più interesse a tornare

L’attore ha infatti detto a ABC News di aver perso interesse a tornare in Star Wars dopo la scomparsa di Carrie Fisher. Ecco le sue parole.

“La dipartita di Carrie ha veramente compromesso la mia capacità di godermelo appieno. Prima mi stavi chiedendo se tornerò. Non mi interessa più, su quel livello, perché Han Solo se n’è andato, Luke se n’è andato, non si può più mettere insieme il gruppo che volevo, e non dovrebbe essere così. Piuttosto che dispiacermi per il fatto che non possiamo avere più lei, sono solo grato del tempo che abbiamo avuto insieme.”

Star Wars - Mark Hamill “Va bene la CGI per Luke. Leia? Carrie insostituibile”
Star Wars | Luke Skywalker (Mark Hamill) e la Principessa Leia (Carrie Fisher)

Mark Hamill ha vestito i panni di Luke in Star Wars: Gli Ultimi Jedi. Nel film tornava anche Carrie Fisher, che aveva completato le riprese prima della sua scomparsa. La pellicola, diretta da Rian Johnson, conta nel cast anche Daisy Ridley (Rey), Adam Driver (Kylo Ren), John Boyega (Finn), Oscar Isaac (Poe Dameron) e tanti altri. Adesso per concludere la nuova trilogia manca solo episodio IX, la cui regia è tornata a J.J. Abrams, già regista de Il Risveglio della Forza.

Share this article