Breaking Bad & Twin Peaks: È morto Robert Forster

Robert Forster, attore candidato agli Oscar, è morto venerdì per un cancro al cervello.  Aveva 78 anni.

Robert Forster diede inizio alla sua carriera in film come Riflessi in un occhio d’oro (nel cast Elizabeth Taylor e Marlon Brando) e America, America dove vai?. Sbarcò anche sul piccolo schermo, cominciando con serie TV come Detective anni ’30 sulla NBC e Nakia sulla ABC. Fu scelto anche da Quentin Tarantino nel film Jackie Brown nel ruolo di Max Cherry il garante di cauzioni.

Questo ruolo fu molto fortunato peri Forster: gli costò una candidatura agli Oscar 1998 come miglior attore non protagonista, ed ha aiutato l’attore a ricominciare la sua carriera dopo un periodo di difficoltà.

Ed ecco infatti, in un’intervista del 2018, che ricorda Tarantino.

Quando l’ho incontrato nuovamente ero in un bar. Allora la mia carriera era davvero morta. Abbiamo chiacchierato per un po’ e sei mesi dopo lui si è fatto nuovamente vedere a quel bar con una sceneggiatura e me l’ha data.

Quando l’ho letta non riuscivo a credere che avesse pensato a me per Max Cherry. Gliel’ho detto, e lui mi ha detto: ‘Sì, ho scritto Max Cherry pensando a te’. E allora gli ho detto: ‘Sono certo che non ti lasceranno assumermi’. Al che lui ha risposto: ‘Assumo chi voglio’. Lì ho capito che la mia carriera poteva avere un’altra chance’

David Lynch lo scelse anche per il ruolo dello sceriffo Frank Truman nel fortunato revival di Twin Peaks. Ultimamente apparso anche Breaking Bad, interpretando Ed Galbraith. Ritroviamo Ed nel film El Camino, rilasciato pochi giorni fa sulla piattaforma Netflix. Ironia della sorte, l’attore è deceduto proprio il giorno in cui il film è stato disponibile per il pubblico.

Share this article