Lethal Weapon, ufficiale: Clayne Crawford è stato licenziato!

Nuove importanti novità su Lethal Weapon: secondo le ultime indiscrezioni la casa di produzione della serie è gia a lavoro per trovare un sostituto.

 
A poche ore dal finale della seconda stagione, nuove importanti novità emergono sul futuro di Lethal Weapon. Entertainment Weekly, negli ultimi minuti ha rilasciato l’indiscrezione secondo cui l’attore Clayne Crawford, che interpreta nella serie lo stravagante detective Martin Riggs, sarebbe già stato licenziato dalla Warner Bros. TV per il suo presunto cattivo comportamento sul set.
Lethal Weapon
Lethal Weapon, ufficiale: Clayne Crawford è stato licenziato

Un’indiscrezione che sa tanto di verità, quasi come un’ufficialità, visto che molte fonti hanno affermato che la Warner Bros. TV è già al lavoro da alcuni giorni per trovare un sostituto. Ciò potrebbe significare, che la produzione di Lethal Weapon sia stata già avvisata dalla FOX per avviare la produzione di una terza stagione. Invane sono state, quindi, le scuse di Clayne Crawford sul suo profilo Instagram, alcune ore dopo le accuse:

View this post on Instagram

Forgive my delayed response. #truth

A post shared by Clayne Crawford (@claynecrawford) on


Come potete immaginare le notizie di ieri sono state molto dolorose. Confermo che sono stato rimproverato due volte questa stagione sul set di Lethal Weapon. La prima volta è stato perché ho reagito con rabbia ad una situazione lavorativa che non ritenevo sana o capace di permetterci di realizzare un buona lavoro, che si svolgevano con un regista esterno che con il suo assistente si sono molto infuriati. Ho incontrato le risorse umane, mi sono scusato e ho svolto la consulenza psicologica richiesta dallo studio. Come ordinatomi, ho dato parte del mio stipendio ad una delle parti coinvolte. Il secondo rimprovero è legato ad un episodio accaduto mentre ero regista di puntata. Un attore sul set si è sentito in pericolo perché un proiettile di scena lo ha ferito. Si è trattato di un incidente successo nonostante tutte le misure di sicurezza che erano state prese. Mi prendo la responsabilità di quanto successo perché ero responsabile del set. Ho grande rispetto, affetto, cura di tutto il mio staff e cast e non avrei mai messo in pericolo intenzionalmente nessuno. Amo come si realizzano film e serie tv. Apprezzo il lavoro di chiunque. C’è bisogno del supporto di tutti. Sono terribilmente dispiaciuto se il mio modo passionale di lavorare possa aver infastidito le persone presenti sul set, mettendoli a disagio, o non facendoli sentire realizzati del proprio lavoro. Chiedo scusa a tutto il cast, lo staff e per l’attenzione non richiesta che Lethal Weapon sta ricevendo. Per me è motivo di orgoglio trattare chiunque con dignità e gentilezza. Sono veramente grato per il lavoro che svolgo e sento la responsabilità di fare un buon lavoro per il resto del cast, per la mia famiglia, per lo stato in cui sono nato e per tutti i fan. Spero rimarranno tutti vicino a me e allo show.”
Segui la pagina Lethal Weapon Italia per restare sempre aggiornato!

Share this article