Il Signore degli Anelli: Peter Jackson non è coinvolto nella serie Amazon

Dopo molto parlare, non del diretto interessato, finalmente arrivano le parole di Peter Jackson a proposito della serie TV Amazon ispirata al Signore degli Anelli.

Il Signore degli Anelli versione Amazon non avrà Peter Jackson nel team.

Nei mesi scorsi, complice la complessità e l’alto valore dell’operazione, l’acquisizione da parte di Amazon dei diritti di sfruttamento dell’opera di Tolkien, Il signore degli Anelli appunto, ha fatto naturalmente montare tutta una serie di voci legate al mondo che girava intorno alle ormai mitiche pellicole girate da Peter Jackson.

Il Signore degli Anelli: Peter Jackson.

Si è cominciato ovviamente dagli attori, da Orlando Bloom e Ian McKellen per poi arrivare alla voce che se fosse stata confermata, avrebbe dato un surplus di valore aggiunto all’onerosa impresa produttiva di Amazon: il coinvolgimento di Peter Jackson nel progetto seriale da quasi 1 miliardo di dollari (fra diritti e produzione di almeno 5 stagioni) legato all’universo de Il Signore degli Anelli.
Sfortunatamente, il buon Peter non sarà della partita e stavolta non lo dicono le solite voci ben disinformate che hanno pompato la notizia del suo coinvolgimento, ma lo stesso Jackson che in questo modo taglia definitivamente la testa a queste notizie  prive quindi di fondamento.

Le parole di Jackson circa la serie Amazon su Il Signore degli Anelli.

Premesso che siamo assolutamente certi che Bezos avrebbe desiderato che Peter Jackson entrasse a far parte del progetto, tuttavia  il regista ha voluto in modo diretto dire la sua in proposito:

Non sono affatto coinvolto nella serie de Il Signore degli Anelli. Capisco come si sia potuto fare il mio nome, ma non c’è nulla che possa coinvolgere me in questo progetto.

Poche parole molto chiare che smorzano gli entusiasmi dei molti fan del ciclo cinematografico legato ala saga di Tolkien, ma non tutti i mali vengono per nuocere.

Il Signore Degli Anelli: Peter Jackson non sarà coinvolto nella serie Amazon.

Infatti, la presenza di Jackson rischiava di riproporre una sorta di minestra riscaldata e allungata della visione personale del grande regista sul mondo legato a Il Signore degli Anelli, ottima senza ombra di dubbio ma alla lunga (si parla di ben 5 stagioni) avrebbe finito per sapere di stantio e di già visto.

Delusione o no?

A questo punto, meglio forze nuove e idee nuove anche in vista di una serie TV che potrà solo ispirarsi al contenuto dei libri e che dovrà per forza di cose affidarsi alla bravura degli sceneggiatori e alla forza evocativa dei personaggi della saga de Il Signore degli Anelli.
Così in caso di successo del grandioso progetto Amazon, nessuno potrà dire che gran parte di quel successo è legato al nome di Jackson, ma sarà merito di tutti coloro che in questo momento stanno già lavorando a quello che fin da adesso sembra essere una delle saghe televisive più importanti e attese, un progetto ambizioso con cui Amazon vuole sostituire Game of Thrones nel cuore dei fan del genere Fantasy.
Restate con Signore degli Anelli!

 

Share this article