Mihajlovic: «Ho la leucemia, ma è attaccabile: vincerò»

di Redazione | 13/07/2019

Sinisa Mihajlovic leucemia
  • Sinisa Mihajlovic ha la leucemia

  • La conferenza stampa del tecnico del Bologna

  • Non ha gradito la fuga di notizie del Corriere dello Sport

Le parole di Sinisa Mihajlovic sono quelle che nessuno di noi avrebbe mai voluto ascoltare. L’allenatore del Bologna si è presentato in conferenza stampa alle 16.30, puntuale come aveva promesso. Questa mattina, il Corriere dello Sport aveva anticipato la notizia della terapia d’urto alla quale il tecnico si dovrà sottoporre. La circostanza non è affatto piaciuta all’allenatore, che ha iniziato così la conferenza stampa: «Volevo essere io il primo a dare questa notizia, ma qualche giornalista non ha rispettato questa mia volontà per vendere qualche copia in più».

Sinisa Mihajlovic leucemia, il racconto dell’allenatore del Bologna

Poi, Mihajlovic è entrato nel merito della questione: «Abbiamo fatto alcuni esami e abbiamo scoperto delle anomalie che non c’erano 4 mesi fa. Abbiamo detto che avevo la febbre e la cosa più difficile è stata convincere mia moglie che fosse vero. Ho la leucemia. Ho passato la notte a piangere e ancora adesso ho lacrime ma non sono di paura: io da martedì andrò in ospedale e non vedo l’ora di iniziare a lottare per guarire».

Adesso Sinisa Mihajlovic si dedicherà completamente alle cure per provare a guarire: «La malattia è in fase acuta – ha detto l’allenatore del Bologna -, ma è attaccabile e vincerò anche questa battaglia». Da questa mattina, ovvero da quando il Corriere dello Sport è andato in edicola, si sono susseguiti tantissimi messaggi di conforto per il tecnico del Bologna, che adesso si prenderà un periodo di pausa dal calcio professionistico.