Vittorio Sgarbi cacciato e portato via di peso dalla Camera | VIDEO

di Enzo Boldi | 25/06/2020

Sgarbi
  • L'episodio dopo gli insulti a Mara Carfagna e a un'altra deputata

  • L'ennesimo show di Vittorio Sgarbi alla Camera

  • Richiamato, espulso e poi portato via di peso dai commessi

Prima gli insulti alla vicepresidente della Camera e a una sua collega deputata (entrambe di Forza Italia), poi l’espulsione. Ma questo non è bastato: lui non ha voluto lasciare l’Aula e, alla fine, è stato portato via di peso. Anche oggi a Montecitorio, nel corso della votazione sul dl giustizia, Vittorio Sgarbi ha fatto il proprio show mediatico. Per la cronaca parlamentare: il provvedimento è stato approvato con 256 sì e 159 voti contrari, 4 gli astenuti.

LEGGI ANCHE > Carfagna riprende Sgarbi: «Indossi la mascherina, non è che qui ci sono 629 imbec**li e un solo intelligente»

«Parole irripetibili verso la collega Bartolozzi e verso di me – ha dichiarato Mara Carfagna -. Il rispetto reciproco in quest’aula è un dovere. Lei ha scambiato questa aula per uno spettacolo». La presidente di turno di Montecitorio, dopo alcune espressioni ingiuriose rivolte contro di lei e contro la deputata di Forza Italia Giusi Bartolozzi, aveva decretato l’espulsione dall’Aula di Vittorio Sgarbi che, invece, ha iniziato a circolare tra i banchi della Camera. Questo il video del deputato che viene preso di peso dai commessi di Montecitorio e portato via.

Sgarbi cacciato e portato via di peso dall’Aula

Il tutto è avvenuto durante le dichiarazioni di voto sul dl giustizia. Durante la sua, Vittorio Sgarbi ha detto di volere l’istituzione di «una commissione parlamentare di inchiesta per la nuova tangentopoli, Palamaropoli», facendo riferimento a Palamara e a tutte le vicende che si sono palesate nelle ultime settimane. Una presa di posizione che ha provocato la reazione della collega deputata (ed ex di partito) Giusi Bartolozzi che ha difeso il lavoro dei magistrati. E quella difesa ha provocato la reazione-show di Vittorio Sgarbi (eletto con Forza Italia ma passato al Gruppo Misto fin dal primo giorno di questa legislatura). Insulti e giudizi sulle donne, secondo quanto racconta Mara Carfagna, che hanno portato alla sua espulsione.

Il rifiuto dopo l’espulsione

Ma Vittorio Sgarbi non ha voluto demordere e, nonostante il primi richiamo e l’espulsione, ha iniziato a cambiare posto: prima si è seduto tra i banchi di Fratelli d’Italia, poi in quelli della Lega. Un atteggiamento che ha costretto i commessi di Montecitorio a intervenire per portarlo via di peso dalla Camera.

(foto di copertina: da video su Twitter)