Due donne investite e uccise davanti a una discoteca di Senigallia

di Enzo Boldi | 06/01/2020

Senigallia

Ennesima tragedia sulle strade italiane. Dopo la tragedia in Alto Adige – in Valle Aurina – dove in 27enne ha investito (guidando con un tasso alcolemico di cinque volte superiore alla norma) una comitiva di turisti tedeschi uccidendo sei persone e ferendone altre 11, la notte tra il 5 e il 6 gennaio racconta di un nuovo investimento fatale. Questa volta nelle Marche, a Senigallia (in provincia di Ancona), dove un uomo- risultato positivo all’alcol test – ha ucciso due donne all’uscita di una discoteca.

LEGGI ANCHE > Gaia e Camilla, il ragazzo che le ha investite positivo ad alcol e droga

L’incidente fatale è accaduto tra le 4 e le 5 di questa notte, mentre le due donne – di 34 e 40 anni – originarie di Pesaro erano appena uscite dalla discoteca Megà di Senigallia e stavano dirigendosi verso la propria automobile per fare ritorno a casa. Ma l’auto, guidata da un uomo risultato positivo all’alcol test eseguito poco dopo l’investimento dalle forze dell’ordine, le ha falciate mentre camminavano a bordo della carreggiata.

Incidente fatale a Senigallia: due donne investite e uccise

L’incidente è avvenuto lungo la strada Provinciale 360 Arciavese (tra Bettolelle e Casine di Ostra), a pochi metri di distanza dalla discoteca Megà di Senigallia. Ad avvisare i soccorsi sarebbe stato lo stesso uomo che si trovava alla guida della vettura. I corpi delle due donne sono stati sbalzati a diversi metri di distanza e a margine della strada. L’investitore è stato arrestato dalla polizia stradale in attesa di tutte le indagini sul caso.

Settimane di sangue sulle strade italiane

Ancora una tragedia sulle strade italiane, a pochi giorni da quella avvenuta a Roma – in corso Francia, a pochi passi da Ponte Milvio – che è costata la vita alle due giovanissime Gaia e Camilla. Anche in quel caso – come accaduto anche il Alto Adige – il guidatore è risultato positivo all’alcol test.

(foto di copertina: esterno discoteca Megà – da Google Maps)

TAG: Senigallia