Rula Jebreal ha ringraziato Selvaggia Lucarelli per l’aiuto nella stesura del monologo

di Redazione | 05/02/2020

Rula Jebreal

Selvaggia Lucarelli-Rula Jebreal è stato il tandem che ha collaborato alla stesura del discorso contro la violenza sulle donne che, nella serata del 4 febbraio, ha fatto emozionare il teatro Ariston e il pubblico che ha seguito da casa il Festival di Sanremo. Nel corso del suo intervento alla trasmissione radiofonica Circo Massimo, condotta da Massimo Giannini, Rula Jebreal ha affermato che le parole del suo discorso sono state l’opera d’ingegno anche di Selvaggia Lucarelli, più volte vittima di attacchi sessisti, soprattutto via web.

LEGGI ANCHE > Rula Jebreal e il suo monologo a Sanremo 2020, tra le lacrime e citando gli uomini per bene

Selvaggia Lucarelli-Rula Jebreal, il tandem dietro a un discorso di successo

Il concetto è stato ribadito anche da un tweet della stessa giornalista di origini palestinesi, che ha riconosciuto i giusti meriti del suo discorso agli autori che hanno collaborato con lei: «Ringrazio di cuore gli autori RAI Sergio Rubino e Giorgio Cappozzo, la collega Selvaggia Lucarelli e Mirella Mastronardi per aver collaborato alla scrittura del mio monologo. È stato bello lavorare con voi».

Rula Jebreal-Selvaggia Lucarelli, i reciproci ringraziamenti

Un successo di squadra quello di Rula Jebreal, che ha spiegato perché è stata importante la collaborazione con Selvaggia Lucarelli: «Quando ho sentito che è stata definita da qualcuno ‘esperta in zoccolaggine’ ci sono rimasta malissimo. Questo atteggiamento è pericoloso, mina proprio la sicurezza della vittima di questo insulto e non si ferma soltanto all’insulto tout court».

Anche Selvaggia Lucarelli, a sua volta, ha voluto ringraziare Rula Jebreal per le belle parole che le ha riservato nell’intervento in radio con Massimo Giannini.

L’opinionista del Fatto Quotidiano – che nella giornata di ieri ha annunciato di essere entrata a far parte della squadra di TPI – ha commentato la serata di Sanremo sui social network, come è solita fare ogni anno. Nessuna parola sul monologo della Jebreal. Questa mattina, però, l’arcano è stato svelato.