Il caso dei seguaci di Scientology a Firenze che hanno violato il divieto di assembramento

di Enzo Boldi | 25/03/2020

Scientology Firenze

La storia di Scientology Firenze è stata raccontata questa mattina dalle pagine del Corriere Fiorentino. Sei persone sono state denunciate per aver violato i divieti di assembramento (in particolare quello che prevede lo stop alle celebrazioni liturgiche) uscendo di casa e riunendosi all’interno della sede di via Bovoli. Il tutto è partito da un pedinamento in strada. Secondo la ricostruzione della Polizia Municipale, intervenuta in loco, due di queste persone provenivano addirittura da Perugia.

LEGGI ANCHE > Il ‘rito del calice’ che ha portato nuovi contagi nel Salernitano

«Come chiesa facciamo supporto spirituale», hanno spiegato le persone trovate all’interno della sede di Scientology Firenze. Buona parte dei partecipanti a quell’incontro, inoltre, provenivano da comuni limitrofi, oltre alle due persone che sarebbero addirittura partite dall’Umbria per raggiungere il capoluogo della Toscana. Ma la questione diventa sempre più complessa dato che nel DPCM dell’8 marzo scorso non si fa riferimento alla possibilità (o meno)  di pregare nelle chiese.

I sei denunciati di Scientology Firenze

E proprio questa è stata la tesi difensiva delle sei persone denunciate: anche le Chiese cattoliche, infatti, rimangono aperte. Resta ancora vigente il divieto di celebrazioni e funzioni religiose (messe, matrimoni, funerali, comunioni, cresime e battesimi), ma non è scritto da nessuna parte esplicitamente – anche se non è previsto tra i motivi di necessità da scrivere sull’autocertificazione per uscire di casa – che non si possa andare a pregare. Ognuno nel luogo che ritiene più consono, mantenendo le distanze di sicurezza.

Il divieto di effettuare liturgie religiose

E la sede di Scientology Firenze (in Toscana si trovano anche a Lucca e Pisa) non dovrebbe fare eccezione. Per tutto questi motivi le sei persone sono state denunciate, ma ora spetterà alla Procura decidere se procedere contro di loro. La polizia municipale sta proseguendo nelle indagini per verificare ulteriori violazioni (come sembrerebbe essere il caso dei due partiti da Perugia).

(foto di copertina: esterno sede di Scientology a Firenze – da Google Maps)