La bufala dei 700mila euro «per invitare Saviano» a L’Aquila

di Enzo Boldi | 13/09/2019

Saviano
  • L'ennesima fake news, con titolo ammiccante, contro Roberto Saviano

  • L'articolo sta facendo il giro dei social, ma è pura disinformazione compiacente

  • Si parla di 700mila euro di cachet per partecipare al Festival Incontri de L'aquila

Come si crea una fake news? Andando a cercare l’argomento trending topic di giornata, svilire la realtà dei fatti, creare un titolo ammiccante e indignante e poi procedere con la condivisione di massa. E il sito che ha realizzato questa ennesima impresa è già noto agli onori della cronaca per altri eventi simili. Non lo nomineremo, per non fare pubblicità. Il tema caldo è quello che riguarda il nome di Roberto Saviano (e di Zerocalcare) affiancato al Festival Incontri in programma a L’Aquila (non si sa ancora quando) per il decennale dal tragico sisma. Ieri alcune dichiarazioni del sindaco (eletto con FdI) hanno acceso un forte dibattito che poi ha dato fecondità al pullulare di bufale create ad hoc.

Il sito in questione titola: «700mila euro per invitare Saviano a L’Aquila. Sindaco sovranista cancella tutto». Ovviamente nulla di tutto questo è vero. Partiamo dalla vicenda. Il primo cittadino del capoluogo abruzzese, Pierluigi Biondi (militante di Fratelli d’Italia ed eletto con la coalizione di Centrodestra), ha detto di non voler spendere i fondi dedicati per la realizzazione del Festival Incontri per dare spazio a un pensiero di sinistra. Una presa di posizione che sta facendo discutere, ma poi spetterà all’organizzatrice dell’evento decidere come utilizzare quei soldi.

La bufala contro Roberto Saviano a L’Aquila

E proprio in questo contesto, il sindaco de L’Aquila ha parlato di questi famosi 700mila euro citati anche dall’articolo bufala. Si tratta, però, non dei soldi da destinare (eventualmente) a Roberto Saviano, ma dei fondi stanziati dal Mibac per il rilancio della città dopo il sisma del 2009 che l’ha messa in ginocchio con una distruzione il cui ricordo provoca ancora un grande dolore nelle menti degli italiani. Nessun riferimento, dunque, a eventuali spese per gli ospiti e invitati. Tra l’altro, uno dei destinatari dell’aut aut del sindaco, Zerocalcare, ha detto che la sua partecipazione sarebbe stata gratuita.

La tecnica del titolo indignante

Ed ecco che, con titolo ammiccante e che strizza l’occhio all’indignazione facile – puntando sull’abitudine di molti a fermarsi alla copertina, senza leggere tutto l’articolo – quei 700mila euro vengono fatti passare come il cachet richiesto da Roberto Saviano per partecipare al Festival Incontri nel decimo anniversario del sisma de L’Aquila. Questa è la genesi di questa bufala che è stata condivisa da molti sui social.

(foto di copertina: ANSA/CLAUDIO ONORATI)