La protesta in Sardegna, nuovo assalto armato a un’autocisterna del latte

di Redazione | 26/02/2019

cisterna latte
  • Un nuovo assalto armato a un'autocisterna del latte in Sardegna

  • A Nule, Sassari, due uomini hanno fermato un autotrasportatore costringendolo a scendere dal mezzo e allontanarsi

La protesta in Sardegna si fa dura. Nel Sassarese, nelle prime ore del mattino, c’è stato un nuovo assalto armato ad una cisterna del latte. Sono entrati in azione due uomini armati che hanno fermato un autotrasportatore a Nule, in provincia di Sassari, costringendolo a scendere dal mezzo e ad allontanarsi. Quindi i due hanno appiccato le fiamme al mezzo che è stato parzialmente distrutto. Il blitz arriva nel giorno in cui in prefettura a Sassari si apre il tavolo tecnico sul prezzo del latte. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri della Compagnia di Bono.

A Sassari nuovo assalto armato a una cisterna

Il raid è l’ennesimo atto di un’escalation di proteste che stanno ‘inquinando’ la lotta dei pastori sardi per il prezzo del latte. Già diverse procure sarde si stanno occupando di questi e di altri episodi, come il blocco delle autocisterne per far buttare il latte appena raccolto sulla strada, e sono già scattate le prime denunce.

(Foto di copertina da archivio Ansa: un’autocisterna in un’immagine di archivio Ansa)