Giuseppe Conte: «Dialogo con tutti, anche con Meloni. Solo Salvini non mi richiama»

Il presidente del Consiglio interviene alla Festa del Fatto Quotidiano

di Redazione | 05/09/2020

Salvini non dialoga con Conte

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte torna a intervenire nel dibattito pubblico a partire proprio dal palco della Festa del Fatto Quotidiano. Il premier riporta una serie di indicazioni per fare il punto su quella che è stata la cronologia della pandemia in Italia, cercando di chiarire anche gli aspetti che riguardano la mancata istituzione delle zone rosse di Alzano e Nembro. Il presidente del Consiglio ha riportato le stesse indicazioni che ha dato ai magistrati di Bergamo che lo hanno ascoltato prima dell’estate.

LEGGI ANCHE > Per Salvini, Giuseppe Conte dovrebbe essere arrestato

Salvini non dialoga con Conte, le parole del presidente del Consiglio

Tuttavia, ha svelato anche un particolare riguardante il confronto con le opposizioni prima dell’istituzione del lockdown. Giuseppe Conte ha detto di non ricordare se, tra le tante telefonate fatte ai partiti di opposizione, è stato fatto un passaggio anche a ridosso della decisione sul lockdown. In generale, però, Conte ha spiegato di essersi sempre confrontato con le opposizioni e di non aver mai avuto un problema di questo tipo.

Salvini non dialoga con Conte, il problema evidenziato dal premier

«Dialogo sempre con Forza Italia – ha detto Giuseppe Conte -, quando non ci sono le possibilità per sentirsi live ricevo sempre una chiamata successiva. Anche Giorgia Meloni ha avuto con me dei confronti molto sereni. L’unica persona con cui ho problemi di dialogo, in tutta sincerità, è Matteo Salvini: quando lo chiamo e non mi risponde poi non ricevo una chiamata di ritorno».

Si evince, dunque, come l’ex alleato di Giuseppe Conte – con cui soltanto un anno fa si trovava ancora al governo – sia stato quello che più si è allontanato nel corso del tempo dall’attuale presidente del Consiglio.