Dopo le ultime sconfitte social, Salvini non usa più Twitter per aizzare i suoi fan contro Laura Boldrini

di Enzo Boldi | 31/03/2019

Salvini Boldrini
  • La ritirata strategica di Matteo Salvini da Twitter

  • Dopo tre "sconfitte" consecutive, chi cura i social del ministro ha scelto di non affrontare Boldrini lì

  • La gogna prosegue su Instagram e Facebook, ma la rete si ribella e lancia l'hashtag #IoBalloConLaura

Chiamiamola ritirata strategica quella di Matteo Salvini e del suo maxi-staff di comunicazione social. Dopo gli ultimi tentativi fallimentari di mettere alla gogna Laura Boldrini su Twitter, infatti, il ministro dell’Interno (o chi per lui) ha deciso di non utilizzare il social dei cinguettii per attaccare l’ex presidente della Camera. Le ultime volte che ci aveva provato, infatti, non era andata benissimo con il popolo della rete che ha preso le difese della deputata e attaccato la caccia all’insulto del leader della Lega.

Ed ecco che lo staff di Salvini ha deciso di adottare una strategia social diversificata per trattare la manifestazione di sabato per le strade di Verona. Su Facebook e Instagram, viene espressamente citata Laura Boldrini che balla insieme alle migliaia di partecipanti alla marcia in difesa dei diritti delle donne e delle coppie omosessuali – messi in discussione dal Congresso delle Famiglie a cui ha partecipato anche il ministro dell’Interno – mentre su Twitter scompare il nome dell’ex presidente della Camera. Una fuga dal social dove gli ultimi risultati hanno mostrato un calo di consensi e un maggiore apprezzamento per le battaglie portate avanti da Boldrini.

Salvini in ritirata su Twitter dopo le sconfitte social con Boldrini

Sul profilo Twitter di Salvini, infatti, compaiono solamente questi due post:

 

 

Facebook e Instragram sono le sue fonti primarie di propaganda

Nelle ultime tre occasioni – la prima con un altro video di Laura Boldrini che balla con i manifestanti di People, prima le persone, la seconda con un video sul tema ‘veleno’, l’ultima in occasione del Friday for Future – sono arrivate due cocenti sconfitte in termini di opposizione alla gogna mediatica. Su Facebook e Instragram, invece, forte di un appeal ancora maggiore, la situazione è ben diversa.

 

La rete si oppone e lancia l’hashtag #IoBalloConLaura

Insomma. Dove è stato sconfitto, il Ministro dell’Interno ha deciso di cambiare strategia. Ma i social sono collegati tra loro e gli utenti hanno attivato una nuova mobilitazione in difesa di Laura Boldrini e della gogna mediatica a cui è stata nuovamente esposta dal duo Salvini-Morisi (il social media manager del leader della Lega). Nella giornata di ieri, l’hashtag #IoBalloConLaura è diventato virale su Twitter, entrando tra i trending topic nazionali.

 

 

(foto di copertina: ANSA/Filippo Venezia + ANSA/FLAVIO LO SCALZO)