Quelli che recitano il Rosario per Salvini davanti al Tribunale di Torino | VIDEO

di Alessandra Delzotto | 10/12/2019

Matteo Salvini che bacia il rosario? Non si tratta di strumentalizzazione dei simboli cristiani ma di maldicenze della sinistra. Parola di Angela Cinconte, dipendente Asl torinese che ha organizzato un momento di preghiera per Salvini di fronte al tribunale di Torino. La scelta del giorno non è casuale, a qualche ora di distanza infatti piazza Castello si riempirà di Sardine.

LEGGI ANCHE > Il movimento anti-sardine che si riunisce per pregare per Salvini

Rosario Salvini, la preghiera collettiva a Torino

Nonostante Salvini abbia infine dato forfait sia al “gruppo di preghiera” che alla piazza torinese, Angela Ciconte insieme a una decina di persone ha deciso lo stesso di recarsi di fronte al tribunale di Torino per la recita del rosario. “Glielo abbiamo chiesto, ha detto di continuare con i nostri intenti”, assicura Angela Ciconte.

Il leader leghista doveva comparire davanti ai giudici di Torino per un caso che risale al 2016 – quando non era ministro dunque – perché nel corso di un comizio a Collegno pronunciò frasi considerate ingiuriose nei confronti della magistratura. Tuttavia, l’ex ministro dell’Interno ha preferito recarsi in Senato per la convocazione della discussione sulla manovra economica.