Roma, 430 euro per due primi e una bottiglia d’acqua: stangate due turiste

di Federico Pallone | 28/09/2019

Roma
  • Due turiste giapponesi hanno cenato in un ristorante a Roma

  • per due primi di pesce, una bottiglia d'acqua e la mancia obbligatoria hanno speso 430 euro

  • Il proprietario del locale ha provato a difendersi

Due piatti di spaghetti al cartoccio di pesce e una bottiglia d’acqua, sedute al tavolo. Costo: 350 euro. In più, 80 euro di mancia obbligatoria. Totale: 430 euro, centesimo più, centesimo meno. È il salatissimo conto che due turiste giapponesi hanno dovuto pagare al ristorante Antico Caffè di Marte di via Banco di Santo Spirito, a Roma. Il fatto risale allo scorso 4 settembre, ma la notizia è uscita solo in questi giorni dopo che una delle due turiste ha condiviso sui social la foto dello scontrino, divenuta ben presto virale.

LEGGI ANCHE > SCONTRINO CARO A PIAZZA SAN MARCO, DOPO IL CONTO SALATO ARRIVANO LE MINACCE AL BAR

Il proprietario: «Prezzi chiari, avranno mangiato anche altro»

Il proprietario del locale, contattato dopo le inevitabili polemiche, ha rilasciato alcune dichiarazioni: «Prezzi trasparenti, il menù era chiaro. È tutto scritto nel dettaglio, basta guardare i prezzi: massimo 16 euro per uno spaghetto allo scoglio. Per pagare quella cifra le ragazze non avranno preso solo gli spaghetti, ma anche pesce che da noi è fresco: il cliente lo sceglie al bancone, noi lo pesiamo e lo cuciniamo».

Per molti utenti di Tripadvisor questo ristorante è «pessimo»

Andando a leggere le recensioni su questo ristorante pubblicate su Tripadvisor, è possibile notare come la maggioranza delle persone che ha mangiato nel locale non sia rimasta soddisfatta. Ad oggi, infatti, sono 37 gli utenti che hanno definito ‘pessima‘ la propria esperienza al ristorante Antico Caffè di Marte a Roma. Al secondo posto di questa speciale classifica troviamo 14 persone che l’hanno definito ‘nella media’, mentre a pari merito con 7 voti ciascuno abbiamo ‘eccellente’ e ‘molto buono’. Chiude la graduatoria, con 4 preferenze, la dicitura ‘scarso’. C’è persino chi – oltre a queste due turiste giapponesi – parla di truffa: «Il ristorante ti convince ad usufruire dei menù che hanno una qualità dei primi e delle pizze scabrose, 10€ di menù buttati», scrive l’utente Andrea D. L’ultima recensione, a onor del vero, parla però di esperienza ottima: «Ma che bontà la pasta: abbiamo preso un bis di primi: cacio e pepe ottimo, amatriciana eccellente. Personale molto disponibile. Rapporto qualità prezzo buono. Lo consiglio», scrive Elena.

[CREDIT PHOTO: SCREENSHOT DA FACEBOOK]