Roberto Speranza dice che entro il 16 dicembre ci sarà il decreto per il biotestamento

di Gaia Mellone | 16/10/2019

Roberto Speranza dice che entro il 16 dicembre ci sarà il decreto per il biotestamento

Il decreto che renderà consultabili disposizioni anticipate di trattamento arriverà entro il prossimo 16 dicembre parola di Roberto Speranza. Il ministro della salute durante il questionario time alla Camera ha chiarito che quella data non verrà superata.

Roberto Speranza dice che entro il 16 dicembre ci sarà il decreto per il biotestamento

LEGGI ANCHE> Il Garante della privacy dà il via libera alla banca dati sul Biotestamento

L’attesa per il decreto che darà il via alla banca dati Dat, ovvero le disposizioni anticipate di trattamento, sarà più breve del previsto. Lo ha garantito il ministro per la salute Roberto Speranza parlando della misura che permetterà di fare grandissimi passi avanti verso il biotestamento. I medici infatti consultando il database potranno conoscere le volontà dei loro pazienti qualora questi non fossero nelle condizioni di poter esplicitare le loro intenzioni. 

La data del 16 dicembre non è casuale: e infatti la data dell’udienza fissata al Tar della regione Lazio per la mancata istituzione dello strumento informatico, che di fatto rende impossibile applicare la legge sul biotestamento approvata il 22 dicembre 2017. 

«È mia intenzione – ha detto alla Camera il ministro Speranza – fare quanto in mio potere per dare piena attuazione alla norma, il prima possibile. Siamo alle battute finali di un complesso iter procedurale e sono già state avviate le procedure per l’istituzione della banca nazionale Dat attraverso l’attribuzione di un contratto specifico, grazie all’impiego dei due milioni di euro stanziati da legge finanziaria 2018»

(Credits immagine di copertina: ANSA/RICCARDO ANTIMIANI)