Il pessimo spettacolo offerto da Mihajlovic e Gasperini | VIDEO

di Enzo Boldi | 21/07/2020

Rissa Mihajlovic-Gasperini

Al Gewiss Stadium di Bergamo è andato in scena il match tra due belle storie: da una parte l’Atalanta di Gian Piero Gasperini che con la vittoria di oggi si è assicurata un posto in Champions League anche per il prossimo anno (la Roma, quinta in classifica, non può più raggiungere i nerazzurri); dall’altra il Bologna di Sinisa Mihajlovic che aveva già acquisito la matematica salvezza, simbolo di un campionato grintoso come il carattere del proprio allenatore. Ma proprio questi due protagonisti si sono distinti per un comportamento pessimo: la rissa Mihajlovic-Gasperini.

LEGGI ANCHE > Il caos (non calmo) attorno a Nicolò Zaniolo

Al 36esimo del primo tempo (sul punteggio di 0-0), il tecnico dell’Atalanta protesta con veemenza nei confronti dell’arbitro La Penna per aver fischiato una punizione in favore del Bologna sulla tre-quarti campo. E le parole del tecnico della Dea non sono sfuggite al suo collega sulla panchina rossoblu che ha risposto per le rime. Il tutto mentre il direttore di gara era impegnato a mettere la barriera a distanza regolamentare.

Rissa Mihajlovic-Gasperini, il video

«Parla con i tuoi, che cazzo parli con loro! Parla con i tuoi e non rompere il caz*o! Vaffanc*lo!», ha detto Sinisa Mihajlovic rivolgendosi a Gasperini. Toni poco oxofordiani che hanno portato a un duello dialettico a distanza, senza complimenti.

«Buttalo fuori»

La rissa Mihajlovic-Gasperini è arrivata anche alle orecchie del quarto uomo che ha avvisato l’arbitro che, inizialmente, aveva deciso solamente di ammonire i due allenatori. Poi, però, il tecnico del Bologna dice: «Ma buttalo fuori». Non si capisce se La Penna sia stato avvertito di altri insulti, sta di fatto che torna verso la panchina dell’Atalanta ed espelle l’allenatore della Dea che non ci sta: «Perché a me? Ma cosa fai! Non fate altro che far caciara!», ha detto mentre abbandonava furente il campo. Il tutto nel silenzio dello stadio vuoto che ha amplificato questa ennesima brutta pagina di calcio.

 

(foto di copertina: da Sky Sport)