Renzi in Senato dice che «dobbiamo convivere con il Covid-19 per i prossimi due anni»

di Enzo Boldi | 26/03/2020

Renzi

Giuseppe Conte, questa mattina, ha parlato nell’aula del Senato ribadendo le linee già annunciate mercoledì pomeriggio nella sua comunicazione alla Camera dei deputati. Dopo la dichiarazione del Presidente del Consiglio, hanno preso la parola gli altri senatori. Tra di loro anche Matteo Renzi che ha chiesto al governo – di cui fa parte anche la sua Italia Viva – di non andare avanti per step mensili, ma di pensare a un unico decreto. Poi ha sottolineato che 50 miliardi per gestire l’emergenza non bastano.

LEGGI ANCHE > Conte alla Camera: «Ora è il momento di agire, sarà la storia a dire se siamo all’altezza»

«Dobbiamo convivere con il Covid per i prossimi due anni – ha detto Matteo Renzi verso il finale del suo intervento al Senato -. Quindi non possiamo tenere chiusi in casa gli italiani per questi due anni. Riaprire le aziende è necessario, altrimenti trasformeremo il Paese in una massa sterminata di disoccupati». Ventiquattro mesi, questo è il tempo necessario, secondo il leader di Italia Viva, per trovare un vaccino e testare la sua reale efficacia sull’essere umano.

Renzi e il convivere con il Coronavirus per due anni

Altro capitolo affrontato da Matteo Renzi al Senato è quello dei decreti sul Coronavirus. Secondo il leader di Italia Viva – rivolgendosi espressamente al presidente del Consiglio Giuseppe Conte – non si può andare avanti con un provvedimento al mese (si parla di provvedimenti economici), ma occorre farne uno definitivo per la gestione totale dell’emergenza sanitaria e i riverberi sull’economia delle imprese italiane.

Gli elogi a Trump e Merkel

E per fare questo non bastano 50 miliardi, ha detto Matteo Renzi. I 25 del mesi di marzo e quelli che saranno varati con il prossimo decreto di aprile non sono sufficienti. Per affrontare questa tematica, l’ex presidente del Consiglio ha sottolineato l’efficacia della mossa da 2mila miliardi presa da Donald Trump e anche il comportamento di Angela Merkel in Germania.

(foto di copertina: da diretta Senato Tv)