Il video del poliziotto di Vicenza che stringe al collo un ragazzo nero

È successo ieri in viale Roma, in pieno centro cittadino

di Redazione | 11/08/2020

convalidato arresto Vicenza

Un video girato alle 18 del pomeriggio del 10 agosto. Le immagini che vengono postate su Instagram dall’account @cocolosanches sono davvero incredibili e si fa fatica a trovare una apparente giustificazione a quanto accaduto. Un poliziotto Vicenza ha fermato un ragazzo nero, con una stretta al collo in viale Roma, al centro della cittadina veneta. Stretta al collo che ha fatto spaventare gli amici che erano in sua compagnia e che hanno immediatamente chiesto alle altre forze dell’ordine di intervenire per far sì che il poliziotto lasciasse la presa.

LEGGI ANCHE > La denuncia dell’Acad: «Inaccettabile che un poliziotto auguri la morte a chi salva vite in mare»

Poliziotto Vicenza e la stretta al collo al ragazzo nero

L’amico del ragazzo coinvolto ha provato a spiegare la situazione: secondo la sua testimonianza, il gruppo di amici si è trovato a passare mentre in viale Roma si stava consumando una lite con la quale i ragazzi non avrebbero avuto nulla a che fare. I poliziotti, tuttavia, hanno chiesto le loro generalità e uno di questi ragazzi si sarebbe rifiutato di fornirle. Qualche parola di troppo è volata tra il gruppo dei ragazzi e il poliziotto che, immediatamente, ha bloccato nel modo che abbiamo descritto il giovane.

Poliziotto Vicenza, cosa è successo

Quest’ultimo è stato portato in questura: dalla mezzanotte di oggi si trova agli arresti domiciliari, mentre nella giornata di oggi si è celebrato il processo per direttissima. L’esito del dibattimento, tuttavia, non è ancora arrivato, ma il ragazzo che ha denunciato tutto – e che ha ricevuto anche delle offese razziste per questo motivo, tutte documentate sui suoi canali social – ha confermato che darà, attraverso il suo account Instagram, ulteriori spiegazioni al termine del processo.

La questura, intanto, è stata contattata da alcune testate locali, ma i poliziotti si sono trincerati dietro al silenzio. La questura sta procedendo con il proprio lavoro – hanno fatto sapere – ma non intende rilasciare alcun commento rispetto a quanto accaduto.

TAG: Vicenza