La procura indaga su un video di un poliziotto che schiaffeggia alcuni migranti ad Agrigento

di Redazione | 21/06/2020

poliziotto schiaffeggia migrante

«Non potevo restare in silenzio» – ha detto Giorgia Butera, sociologa presidente dell’associazione Mete Onlus, che ha denunciato un comportamento che si sarebbe verificato nella struttura di accoglienza di Agrigento, in contrada Ciavolotta. Nelle immagini si vede un poliziotto invitare alcuni migranti a schiaffeggiare un loro compagno. Una situazione in cui i ragazzi sembrano anche sorridere rispetto al comportamento dell’agente, che tuttavia risulta indagato dalla procura di Agrigento. Il poliziotto schiaffeggia migrante per mostrare agli altri come comportarsi per punire i tentativi di fuga dal centro di accoglienza.

LEGGI ANCHE > Anzio, picchiato perché nero: due giovani accusati di lesioni aggravate

Poliziotto schiaffeggia migrante, indagini in corso

Il pm Cecilia Bavarelli ha iscritto l’agente nel registro degli indagati a causa del suo comportamento per il quale il magistrato configura l’ipotesi di reato di abuso di mezzi di correzione. E la magistratura di Agrigento non è l’unica a indagare: anche l’Unar, l’Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali, ha aperto un’istruttoria.

Nelle immagini si vede un poliziotto che invita alcuni giovani tunisini – tra questi anche un minorenne – a dare alcuni schiaffi a dei compagni. Poi mostra ‘come si danno’ questi schiaffi, tra le risate delle persone presenti. Secondo i magistrati di Agrigento e secondo la persona che ha sporto denuncia, un comportamento del genere andrebbe a umiliare i migranti coinvolti.

TAG: migranti